Days of Joy
L'età non conta...

Red Bull Epic Rise 2018
Tra gas, fango e pioggia

Enduro Sprint
Husqvarna vi aspetta a Bisano di Monterenzio

Brian Bogers injury update
Iniziata la riabilitazione

Suzuki news
Presentata la RM-Z250 2019

Kit PBR Mecdraulic
Frizione idraulica per tutti!

Italiano Enduro Under23/Senior
Sant’Angelo in Vado incorona i primi Campioni 2018

Supermoto European Championship 2018 - Salonicco
Thomas Chareyre torna e vince in ...

Internazionali d'Italia Supercross
Anche a Verolanuova è Pellegrini il Supercampione

23 marzo 2018
Condividi questa notizia

Nuova Yamaha TY-E

Elettrica da trial - VIDEO

La Casa di Iwata lancia al Tokyo Motorcycle Show il prototipo di una moto da trial che correrà nel mondiale. Scopriamo com'è fatta



Yamaha ha presentato alla 45^ edizione del Tokyo Motorcycle Show la sua nuova TY-E, una moto da trial elettrica pronta a scendere in gara, con il giapponese Kenichi Kuroyama, nella Trial-E Cup 2018, il Mondiale di trial per moto elettriche che si disputerà ad Auron in Francia il 14-15 luglio e a Comblain au Pont in Belgio, il 21e 22 luglio.

Una pietra miliare
Si tratta della prima moto elettrica “seria” realizzata in Giappone, dove per seria si intende appunto progettata alla giapponese, con la cura e meticolosità che ha sempre contraddistinto il Sol Levante. Per ragioni diverse non lo erano il piccolo Yamaha EC-03, piccolo commuter “esplorativo” di qualche anno fa, né la Mugen Shingen, il prototipo con cui Honda (senza comparire ufficialmente) ha dominato le ultime edizioni del TT per elettriche.
Anche la TY-E è un prototipo, ma dimostra con quale attenzione si stia iniziando a considerare l’elettrico in casa Yamaha. È un parto del programma “innovazione”, composto da dipendenti dell’R&D di Iwata a cui viene data la libertà di utilizzare parte del loro tempo per lavorare su progetti al di fuori del normale flusso di prodotto. Questo è un modo per le aziende giapponesi di superare i limiti della loro rigida pianificazione, incorporando un po’ della flessibilità occidentale: da un programma come questo, ad esempio, è nata la Toyota Prius.

Il debutto nel trial
La TY-E rilancia in casa Yamaha un segmento che a Iwata era poco frequentato (esiste una TYS250fi con motore 4T, venduta praticamente solo in Giappone). Per quanto l’elettrificazione delle moto da trial sia uno degli esercizi più semplici nell’ambito delle due ruote, non è priva di insidie; Yamaha ha preso la sfida di petto, realizzando un oggetto affascinante, che oltre alla immancabile batteria al litio e motore sincrono a magneti permanenti contiene elementi come il telaio monoscocca in carbonio (che consente di contenere il peso in meno di 70 kg), la frizione e un volano aggiuntivo per gestire gli ostacoli affrontati da fermi. Anche il sistema di controllo dell’erogazione si annuncia come particolarmente sofisticato.

Pronta per il Mondiale
Vedremo la nuova Yamaha in azione nella FIM Trial-E Cup, il campionato riservato alle trial elettriche che ha debuttato l’anno scorso (vinse Marc Colomer su Gas Gas TXE). Il calendario 2018 prevede due tappe, ad Auron in Francia il 14-15 luglio e a Comblain au Pont in Belgio il 20-21 luglio. A portare in gara la TY-E sarà il giapponese Kenichi Kuroyama.



VUOI MANDARE IL TUO COMMENTO? REGISTRATI E FAI IL LOGIN!





X Off Road in edicola questo mese