Circolazione fuoristrada
La FMI lancia l’allarme

Su Dueruote di Settembre
Sull'Appennino in off-road

Endurocross 2017
A Las Vegas debutto vincente per Colton Haaker

Vsevolod Brylyakov firma con Yamaha
Al via del Mondiale MX2 2018

Europeo EMX 125 2017
Titolo a Moreau. Facchetti terzo

Atacama Rally 2017
Vittoria in casa per Pablo Quintanilla

Honda EMX150 - Uddevalla
Doppietta e tabella rossa per Andrea Adamo

Mondiale MXGP 2017 - Uddevalla
Vince Gajser, Cairoli avanti così! - VIDEO

Metzeler 100
The Hundred!

08 agosto 2017
Condividi questa notizia

Campionato Europeo Enduro 2017

Matteo Pavoni assoluto

A Burg, in Germania, il giovane pilota lombardo è riuscito a conquistare la prima posizione della classifica assoluta e della Junior E1

Il terzo round del Campionato Europeo Enduro si è concluso nel miglior modo possibile per Matteo Pavoni e il Team Italia FMI. A Burg, in Germania, il giovane pilota lombardo è riuscito a conquistare la prima posizione della classifica assoluta e della Junior E1 sia sabato che domenica, mettendo in mostra un ottimo ritmo in tutte le speciali. Nel Day 1 ha concluso la gara in 1h18’23’’05, nel Day 2 lo ha fatto in 1h17'33'92 precedendo Maurizio Micheluz. Grazie a questi risultati, ora Pavoni in campionato è in testa all’Assoluta con 84 punti mentre nella Junior E1 conduce con 113 lunghezze.
Nella Junior E2/E3 Lorenzo Macoritto si è piazzato prima all’ottavo posto, poi al 14° proseguendo il cammino di crescita con la sua 250 cc. Claudio Spanu, Leonardo Ravizzola e Giovanni Bonazzi hanno acquisito ulteriore esperienza nella Junior Under 20. Nel primo giorno sono arrivati tutti al traguardo mentre nel secondo Spanu e Bonazzi sono stati costretti a fermarsi.
Mario Rinaldi, Tecnico FMI: “E’ stato un weekend molto positivo, soprattutto per Pavoni. Matteo conosce le qualità e corre senza pressioni, quindi ottiene ottimi risultati. Bene anche Macoritto, al primo anno di 250 cc, cilindrata a cui si sta adeguando di gara in gara. Spanu, Ravizzola e Bonazzi dimostrano sempre di mettercela tutta contro avversari più grandi e smaliziati; sono convinto che in futuro arriveranno a lottare per le posizioni di vertice”.
Prossimo e conclusivo appuntamento con l’Europeo Enduro, dal 13 al 15 ottobre a Gelnika, in Slovacchia, dove si disputerà anche il Campionato continentale a squadre nazionali.



VUOI MANDARE IL TUO COMMENTO? REGISTRATI E FAI IL LOGIN!