Honda Adventure Roads 2019
Destinazione Sudafrica!

ALD Automotive e HONDA
Noleggio a lungo termine per le due ruote

Trofeo Moto Scrambler&Special
La prima prova è alle porte

Novità Beta
Presentata la nuova gamma RR My 2019

HAT Sestriere Adventourfest
Al via la sesta edizione

Trofeo Enduro Husqvarna 2018
Special event “Enduro Sprint”

Mondiale MXGP 2018
Tony Cairoli "Orgoglioso dei miei tifosi!"

Mondiale WMX 2018 - Ottobiano
Fontanesi a pari punti con Van De Ven

Mondiale MXGP 2018 – Ottobiano
Cairoli è perfetto! - VIDEO

Assoluti d’Italia Enduro 2018
Steve Holcombe domina a Colle di Tora

08 agosto 2017
Condividi questa notizia

Campionato Europeo Enduro 2017

Matteo Pavoni assoluto

A Burg, in Germania, il giovane pilota lombardo è riuscito a conquistare la prima posizione della classifica assoluta e della Junior E1

Il terzo round del Campionato Europeo Enduro si è concluso nel miglior modo possibile per Matteo Pavoni e il Team Italia FMI. A Burg, in Germania, il giovane pilota lombardo è riuscito a conquistare la prima posizione della classifica assoluta e della Junior E1 sia sabato che domenica, mettendo in mostra un ottimo ritmo in tutte le speciali. Nel Day 1 ha concluso la gara in 1h18’23’’05, nel Day 2 lo ha fatto in 1h17'33'92 precedendo Maurizio Micheluz. Grazie a questi risultati, ora Pavoni in campionato è in testa all’Assoluta con 84 punti mentre nella Junior E1 conduce con 113 lunghezze.
Nella Junior E2/E3 Lorenzo Macoritto si è piazzato prima all’ottavo posto, poi al 14° proseguendo il cammino di crescita con la sua 250 cc. Claudio Spanu, Leonardo Ravizzola e Giovanni Bonazzi hanno acquisito ulteriore esperienza nella Junior Under 20. Nel primo giorno sono arrivati tutti al traguardo mentre nel secondo Spanu e Bonazzi sono stati costretti a fermarsi.
Mario Rinaldi, Tecnico FMI: “E’ stato un weekend molto positivo, soprattutto per Pavoni. Matteo conosce le qualità e corre senza pressioni, quindi ottiene ottimi risultati. Bene anche Macoritto, al primo anno di 250 cc, cilindrata a cui si sta adeguando di gara in gara. Spanu, Ravizzola e Bonazzi dimostrano sempre di mettercela tutta contro avversari più grandi e smaliziati; sono convinto che in futuro arriveranno a lottare per le posizioni di vertice”.
Prossimo e conclusivo appuntamento con l’Europeo Enduro, dal 13 al 15 ottobre a Gelnika, in Slovacchia, dove si disputerà anche il Campionato continentale a squadre nazionali.



VUOI MANDARE IL TUO COMMENTO? REGISTRATI E FAI IL LOGIN!