Team SDM Corse Yamaha 2019
Arriva Gianluca Facchetti

Trofeo Enduro KTM
Castellarano decreta i vincitori 2018

Chi le ha viste?
WRM 450 MX1

Red Bull Straight Rhythm
Il 2018 sarà a due tempi!

Stage Supercross FMI
I giovani fanno esperienza in Francia

Cagiva Elefant Story
Elefante buono

Red Bull Superchampions
Salvini e Vantaggiato sono i Campioni 2018

Ducati Multistrada 1260 Enduro
Ancora più maxi!

03 giugno 2018
Condividi questa notizia

Mondiale Enduro 2018 – GP Estonia

Salvini superlativo

Quarto sabato, nella gara vinta a sorpresa da Freeman, il bolognese dell’Husqvarna si rifà domenica vincendo l’assoluta davanti a Steve Holcombe. Azzurri sempre protagonisti nella Junior con Cavallo, Soreca e Verona





Si è disputato a Tallin, sulle rive del Mar Baltico il Grand Prix dell'Estonia , valido quale quarta prova del Mondiale Enduro 2018. La gara è vissuta sul duello tra il quartetto composto da Eero REMES (SF-TM), Alex SALVINI (I-Husqvarna), Steve HOLCOMBE (GB-Beta) e Brad FREEMAN (GB-Beta Boano) che hanno animato la categoria EnduroGP.

SABATO
Brad FREEMAN (GB - Beta Boano) è senza dubbio la grande sorpresa di questo inizio di stagione sulla sua Beta. Il protetto di Jarno BOANO impressiona tutti dall'inizio della stagione, sia per la sua velocità sia per l'atteggiamento molto positivo, sia nella neve fredda di Paijanne che nella polvere del GP del Portogallo.
A Tallinn Steve HOLCOMBE (GB - Beta) ha lanciato le ostilità con la solita determinazione e in testa alla gara al termine di un primo giro che ha visto Christophe Charlier (F - Beta) e Jamie McCanney (GB - Yamaha) cadere pesantemente e perdere molto tempo. Se HOLCOMBE ha guidato le danze, anche FREEMAN ,Alex SALVINI (I - Husqvarna) e Eero Remes (FIN - TM) sono rimasti in scia, mentre il resto del gruppo era già irrimediabilmente in ritardo rispetto al quartetto infernale. La lunga prova in linea di oltre 10 minuti si è dimostrata ancora una volta decisiva, con Steve HOLCOMBE che ha continuato a guidare fino alla fine del secondo giro per 7 secondi davanti a FREEMAN. Ma la stanchezza ha cominciato a farsi sentire sulle prestazioni di Steve HOLCOMBE che è caduto due volte mentre Brad FREEMAN ha preso il controllo della gara.
Eero Remes galvanizzato dalla vicinanza di casa alla sua Finlandia ha finito la gara in velocità soffiando a HOLCOMBE il secondo posto dopo aver vinto le ultime due prove. Anche Alex SALVINI ha terminato molto bene la giornata, fallendo per un solo secondo il podio.
Dietro a questi quattro piloti ha chiuso Jamie McCanney (GB - Yamaha) che ha recuperato bene dopo la caduta in mattinata chiudendo con un 5 ° posto lodevole davanti al suo fratello Danny (GB - Gas Gas), sesto . Sempre in lotta con il polso, Loïc LARRIEU (F - Yamaha) ha ottenuto un buon 7 ° posto davanti a Thomas OLDRATI (I - Honda RedMoto) che conferma la sua buona forma attuale. Antoine BASSET (F - Gas Gas) firma una nuova Top 10 davanti al suo connazionale Anthony GESLIN (F - Beta) che conferma brillantemente i suoi buoni progressi. Buon esordio di Alex SNOW (GB - Honda RedMoto) che riesce a mettersi dietro Matthew PHILLIPS (AUS - Sherco) solo 12 °.
Brad FREEMAN vince ovviamente la Enduro 1 davanti a Jamie MCCANNEY e Antoine BASSET che salva il suo podio E1 davanti al promettente Alex SNOW.
Eero REMES vince la giornata in E2 davanti ad Alex SALVINI e Loïc LARRIEU mentre Thomas OLDRATI si avvicina sempre di più al podio in ogni evento.
Steve HOLCOMBE vince la E3 su Danny MCCANNEY, mentre Anthony GESLIN estromette dal podio Christophe NAMBOTIN (F - Gas Gas) . Gran Premio delle sorprese anche nella categoria Junior dove si pensava che Andrea VERONA (I-TM) fosse in grado di ottenere un nuovo successo. Ma è stato il pilota della Sherco, Théo ESPINASSE a salire sul gradino più alto del podio per la gioia del suo team manager Fabrizio AZZALIN. Matteo Cavallo (I - Beta Boano) ha chiuso secondo, davanti ad Andrea VERONA, Jack EDMONDSON, Davide SORECA (I - TM) e David Abgrall, ottimo 6 °.

DOMENICA La sorpresa in negativo della giornata è stato Eero REMES, che ha rotto il basamento della sua TM su una grossa pietra al secondo giro ed è stato costretto al ritiro, mentre Alex SALVINI ha vinto brillantemente la seconda giornata.
SALVINInha mostrato la sua determinazione prendendo il comando della corsa a metà gara. Ha gestito e mantenuto un piccolo vantaggio in tutte le 11 prove della giornata, nonostante l'assalto di FREEMAN e la velocità di Steve HOLCOMBE che è arrivato secondo a poco meno di 10 secondi da SALVINI. Solo 8 ° dopo il primo giro, Loic LARRIEU (F-Yamaha) ha recuperato molto bene fino a soffiare il 4° posto a Christophe NAMBOTIN (F-Gas Gas).I due francesi hanno preceduto il consistente Danny MCCANNEY (GB-Gas Gas) e il connazionale Christophe CHARLIER (7 ° - Beta) che ha ottenuto il suo miglior risultato dall'inizio della stagione. Piuttosto scosso dalla pesante caduta del giorno prima, Jamie MCCANNEY (GB-Yamaha) non ha potuto fare meglio dell'ottavo. Precede Thomas OLDRATI che ha piazzato la sua Honda 9 °, mentre Antoine BASSET (F-Gas Gas) ha completato la Top 10 davanti al pilota basco Anthony GESLIN (F-Beta) che migliora da GP a GP.
Ma Alex SALVINI è stato indubbiamente il grande vincitore di questo Gran Premio d'Estonia, confermando definitivamente il suo ritorno in prima linea e guidando il campionato nella fase centrale della stagione. Steve HOLCOMBE dovrà lavorare sodo nei rimanenti 4 Gran Premi se vuole mantenere la sua corona di numero uno.
SALVINI ha fatto un doppio colpo con una chiara vittoria in Enduro 2, dove ha battuto Loic LARRIEU e il corso Christophe CHARLIER che ha finalmente conquistato il suo primo podio nel 2018.
Brad FREEMAN è stato intoccabile in E1 e ora è leader del campionato davanti a Jamie MCCANNEY. Antoine BASSET ha ottenuto un altro podio in E1, riuscendo a tenere a bada Alex SNOW all'inizio della giornata.
Steve HOLCOMBE non ha avuto avversari nella Enduro 3 nonostante il "risveglio" di Christophe NAMBOTIN di domenica e la superba prestazione di Danny MCCANNEY.
Nella categoria Juniores è stato Matteo CAVALLO (I-Beta Boano) il più veloce di tutti e ha vinto questa seconda giornata di gare con margine su Davide SORECA (I-TM) e sull vincitore assoluto di sabato Theo ESPINASSE ( F-Sherco) che ha confermato la sua forma con un ottimo terzo posto. Matteo CAVALLO conferma dopo 4 Gran Premi di essere l'uomo da battere nelle classi Under 23, in una stagione che sembra aver visto il risorgere dell'Italia nel World Enduro.
Anche Matteo CAVALLO ha ottenuto una doppia vittoria in Junior 2, vincendo davanti a SORECA e Jack EDMONDSON (GB-Sherco). David ABGRALL (F-Sherco Academy) e Tosha SCHAREINA (E-KTM) hanno completato la Top 5 in questa classe.

Classifica EnduroGP
1. SALVINI Alex p.118
2. HOLCOMBE Steve p.112
3. REMES Eero p.102
4. FREEMAN Brad p.96

Classifica Classe E1
1. MCCANNEY Jamie p.146
2. FREEMAN Brad p.146
3. BASSET Antoine p.112

Classifica Classe E2
1. SALVINI Alex p.152
2. REMES Eero p.126
3. LARRIEU Loic p.123

Classifica Classe E3
1. HOLCOMBE Steve p.144
2. NAMBOTIN Christophe p.122
2. MCCANNEY Daniel p.120

Classifica Classe Junior
1. CAVALLO Matteo p.114
2. VERONA Andrea p.89
3. SORECA Davide p.75



VUOI MANDARE IL TUO COMMENTO? REGISTRATI E FAI IL LOGIN!