Motocross delle Nazioni 2018
Romain Febvre out

AMA Supercross 20190
Honda HRC estende il contratto con Cole Seely

Novità KTM
Presentata la 450 SX-F Herlings Replica

Italiano Motocross Prestige 2018
Chiusura a Città di Castello

Campionato Italiano MX Junior 2018
Finale infuocato a Ottobiano!

Campionato Italiano Enduro Major
Gran finale a Tredozio (FC)

Campionato AMA Supercross
Calendario 2019

Campionato Europeo Enduro
Battig e il Team E50 Campioni 2018!

Trofeo Metzeler Extreme Enduro
Gianluca Martini e la sua Beta conquistano il Black ...

Novità BMW
Svelata la nuova R 1250 GS

03 settembre 2018
Condividi questa notizia

Italiano MX Senior - Femminile

Chicco Chiodi principe del fango

La pioggia ha costretto gli organizzatori a tagliare un pezzo della pista e poi a porre fine alla manifestazione al termine delle prime manche

Programma di gare dimezzato a Odolo (BS), nella sesta prova del campionato italiano 125, Veteran e Femminile. Il motivo è stato la pioggia, che ha costretto gli organizzatori prima a tagliare un pezzo della pista bresciana e poi a porre fine alla manifestazione al termine delle prime manche. In questo arco di tempo il fango ha comunque esaltato le qualità tecniche e caratteriali dei piloti.
Il grande protagonista della giornata, come da pronostici, è stato Chicco Chiodi (Yamaha – Galaello), che ha partecipato alla gara di casa nella 125 e ha messo in riga tutti gli avversari, confermando ancora una volta la sua sconfinata classe. Grande prova anche di Mahy Villanueva (KTM – Mcv Motorsport), secondo al rientro dopo un lungo infortunio. Terza posizione per un altro veterano, Felice Compagnone (KTM – Celestini), che ha tenuto in vita un barlume di speranza per la corsa al titolo, recuperando qualche punticino a un prudente Dawid Ciucci (KTM – Fermignanese).
L’altro uomo del giorno è stato Tiziano Peverieri (Honda – Fagioli), che ha espletato l’ultima formalità che gli mancava per confermarsi campione della Veteran MX1. A Odolo il marchigiano è stato battuto da David Liardi (Honda – Pontremoli), ma la seconda posizione di categoria gli è bastata per assicurarsi il titolo. Un traguardo a cui è vicinissimo anche il vincitore di giornata, Graziano Peverieri (Yamaha – Fagioli), a cui saranno sufficienti appena 4 punti nell’ultima prova per vincere il campionato della Veteran MX2. Gianluca Faccioli (KTM – Castel San Pietro Terme), secondo a Odolo, è l’unico che la matematica tiene ancora in corsa, ma il bolognese avrebbe bisogno di un miracolo.
Nella Femminile Kiara Fontanesi (Yamaha – Fiamme Oro) è tornata e ha ripreso da dove aveva lasciato: dominando. Seconda posizione per l’ospite tedesca Larissa Papenmeier (Suzuki), mentre la capoclassifica Giorgia Montini (Yamaha – Garda Lake) ha resistito in terza piazza. Elisa Galvagno (Yamaha – Megan Racing), quarta, è stata l’ultima al traguardo a pieni giri, in una gara che per le ragazze si è rivelata un vero inferno: su 25 iscritte, solo 7 sono riuscite a classificarsi.
Superveteran nel segno, come al solito, di Fabio Occhiolini (Honda – Aretina), già campione della MX1 a Montevarchi ma imbattibile anche sul fango di Odolo. Dietro al toscano si è piazzato Ubaldo Di Domenicantonio (KTM – Milani), che ha allungato sensibilmente in vetta alla classifica della MX2. Rientro in gara e podio per Marco Ravaglia (Suzuki – Sasso Marconi), mentre il pugliese Corrado Sallicati (Honda – Cerbone) si è premiato per la lunga trasferta con il secondo posto nella MX2. A riposo i piloti della Master, che hanno preferito non scendere in pista per via delle condizioni del tracciato troppo difficili.



VUOI MANDARE IL TUO COMMENTO? REGISTRATI E FAI IL LOGIN!