Demo Ride RedMoto
In anteprima la gamma Enduro 2019

Supercross de Paris
Jason Anderson King of Paris 2018

ISDE 2018 - Day 6
Australia Campione del Mondo. L'Italia è Campione Junior

ISDE 2018 - Day 5
L’Italia ancora protagonista

Mercato piloti MX2 2019
Tom Vialle con KTM!

Mercato piloti MJXGP 2019
Max Nagl con KTM Sarholz Racing Team

Wunderlich Sumo
Concept su base BMW F 850 GS

ISDE 2018 - Day 4
Ancora Australia e Italia

YZ125 bLU cRU FIM Europe Cup
Kevin Brumann Campione 2018

Le prove di XOffRoad-DueRuote
Fantic Caballero 125 Scrambler Vs Flat Track!

16 ottobre 2018
Condividi questa notizia

Red Bull Superchampions

Salvini e Vantaggiato sono i Campioni 2018

Nella gara di contorno al Trofeo delle Regioni “Alberto Morresi”, promossa dall’energy drink e da XOffRoad, vincono il toscano e il pugliese. Premiati anche i vincitori delle classi MX1, MX2, Veteran e 125 con il completo Alpinestars special edition lo splendido casco Alpinestars con grafica dedicata Il presidente FMI Copioli: “Giornata strepitosa”

Una delle grandi novità del Trofeo delle Regioni “Alberto Morresi” 2018 è stata la presenza come partner dell’evento di Red Bull e XOffRoad. L’energy drink del toro ha supportato l’intera manifestazione di Castiglione del Lago, che infatti ha aggiunto alla denominazione originale anche la dicitura “Red Bull Mx Superchampions”, e ha patrocinato la disputa di una gara di contorno, non valida per il trofeo “Morresi”, riservata ai piloti minicross 85 delle categorie Junior e Senior.
Dietro a un solo cancelletto, dunque, si radunava tutto il meglio del motocross giovanile italiano, andando ad arricchire di contenuti tecnici molto interessanti un evento già di per sé imperdibile.
Il verdetto della pista di Gioiella ha incoronato primi Red Bull mini Superchampions Nicola Salvini (Husqvarna – Aretina) nella Junior e Matteo Vantaggiato (KTM – Montalbano Jonico) nella Senior.
Salvini, pur essendo più giovane d’età, può già contare su una stazza fisica imponente, che gli permette di guidare la 85 con grande forza. E infatti a Gioiella il gap con i rivali più esperti non s’è visto: il pilota di Livorno ha conquistato un terzo posto in rimonta nella prima manche, mentre nella seconda si è involato solitario al comando, facendo suo il successo di categoria e anche quello assoluto.
Vantaggiato, invece, ha dovuto sudarsi il primato della Senior fino all’ultima curva contro il romano Fabio Massimo Palombini (KTM – Dmx Motorsport). Il giovane leccese si è dovuto arrendere in gara-1, ma nella batteria conclusiva è riuscito a resistere con grande tenacia agli assalti del rivale e, grazie alla discriminante del miglior piazzamento in gara-2, ad aggiudicarsi il trofeo.
Insieme a Vantaggiato e Palombini, nella Senior è salito sul podio Edoardo Volpicelli (KTM – Berbenno). Nella Junior, invece, Salvini è stato accompagnato da Simone Mancini (KTM – Fagioli) e Maurizio Scollo (KTM – Lanteri).
A fine giornata sono stati premiati anche i primi tre classificati delle categorie MX1, MX2, Veteran e 125. Nella MX1 ha vinto Paolo Ricciutelli, davanti ad Alfredo Memoli e ad Alessandro Lentini. Nella MX2 vittoria di Ismaele Guarise su Leonardo Angeli e Andrea Vendruscolo. Tra i Veteran ha primeggiato Michele Dal Bosco, davanti e Cristian Stevanini e Tiziano Peverieri mentre la 125 è andata Dawid Ciucci su Pietro Razzini e Luca Borz. I primi classificati di ogni classe si sono aggiudicati, oltre al trofeo, anche un completo Alpinestars Red Bull MX special edition, mentre Paolo Ricciutelli, vincitore della MX1, oltre al completo si è portato a casa lo splendido casco Alpinestars con grafica dedicata.

Nel pieno della festa finale delle compagini regionali e dei giovani del Red Bull mini Superchampions, il presidente FMI Giovanni Copioli, presente in pista per tutta la giornata, ha espresso la sua soddisfazione: “È stata un’edizione strepitosa. Abbiamo avuto la partecipazione praticamente di tutte le regioni d’Italia, i piloti si sono dati gran battaglia, il motoclub e il promoter hanno lavorato bene e abbiamo avuto la partecipazione di Red Bull a dare lustro alla manifestazione. La novità della gara per i minicross non è da sottovalutare: si tratta di un’ottima occasione di visibilità per i nostri giovani. Siamo molto soddisfatti di come sono andate le cose e siamo già al lavoro per fare ancora meglio l’anno prossimo”.

CLASSIFICHE COMPLETE DI GIORNATA





VUOI MANDARE IL TUO COMMENTO? REGISTRATI E FAI IL LOGIN!