Campionati Italiani Motocross
Pubblicati i calendari 2018

LS2 Subverter MX470
Una nuova stella tra i caschi off-road

Commissione Sviluppo Attività Sportiva FMI
Le novità del regolamento 2018

AMA Supercross 2018
Barcia sostituisce Millsaps sulla Yamaha

Normativa contro il fuoristrada
Possibile abolizione

Riders4Riders 2017
Appuntamento al Park Cross di Ferrara

S1 Supermoto European Championship
Le novità per il 2018

Mondiale Enduro 2018
Presentato il GP d'Italia

2017 MXGP Season
Crashes Compilation - VIDEO

14 febbraio 2017
Condividi questa notizia

Trappole mortali per enduristi

Un giovane salvo per un soffio

Ancora un filo di ferro teso tra due alberi Un ragazzzo di 16 anni ha rischiato la vita a Costa Volpino, sull’argine dell’Oglio

Ci risiamo: un filo di ferro teso tra due alberi a un’altezza di circa un metro, una trappola per gli appassionati enduristi della zona, che poteva costare carissimo ad un giovane pilota di enduro di Costa Volpino.
Come riporta l'Eco di Bergamo, il ragazzo è stato colpito al torace e alle braccia e solo per una fortunata combinazione ha evitato il peggio. Mentre aspettava alcuni amici, prima di iniziare l’allenamento ha deciso di compiere al contrario e a velocità ridotta il solito giro. Se avesse percorso la pista ad andatura normale e secondo il giro consueto, il filo di ferro lo avrebbe potuto colpire al collo con esiti potenzialmente letali.
I familiari del giovane di Costa Volpino sono intenzionati a presentare una denuncia contro ignoti.

Fonte e foto www.ecodibergamo.it



VUOI MANDARE IL TUO COMMENTO? REGISTRATI E FAI IL LOGIN!