Dakar 2018 – 10^ tappa Salta-Belen
A Walkner tappa e generale. Van Beveren fuori

Mondiale MXGP 2018
Bobryshev Evgeny rientra con BOS Suspension

Beta RR 50 My 2018
Una vera moto già a 14 anni

Harley-Davidson rompe il ghiaccio
Le Street Rod 750 in gara a SnowQuake

KTM al Motor Bike Expo 2018
In esposizione le special Ready to Race

Italiano Motocross, Motocross Junior e Supermoto
Organizzatori in riunione a Bologna

Dakar 2018 – 8^ tappa Uyuni-Tupiza
Meo vince ancora. Barreda stringe i denti. ...

AMA Supercross 2018 – Houston
Vince Anderson. Musquin e Tomac out - VIDEO

Dakar 2018 – 7^ tappa La Paz-Uyuni
Barreda vince e si infortuna

Fabrizio Meoni Onlus
Tutti i progetti della Fondazione

14 febbraio 2017
Condividi questa notizia

Trappole mortali per enduristi

Un giovane salvo per un soffio

Ancora un filo di ferro teso tra due alberi Un ragazzzo di 16 anni ha rischiato la vita a Costa Volpino, sull’argine dell’Oglio

Ci risiamo: un filo di ferro teso tra due alberi a un’altezza di circa un metro, una trappola per gli appassionati enduristi della zona, che poteva costare carissimo ad un giovane pilota di enduro di Costa Volpino.
Come riporta l'Eco di Bergamo, il ragazzo è stato colpito al torace e alle braccia e solo per una fortunata combinazione ha evitato il peggio. Mentre aspettava alcuni amici, prima di iniziare l’allenamento ha deciso di compiere al contrario e a velocità ridotta il solito giro. Se avesse percorso la pista ad andatura normale e secondo il giro consueto, il filo di ferro lo avrebbe potuto colpire al collo con esiti potenzialmente letali.
I familiari del giovane di Costa Volpino sono intenzionati a presentare una denuncia contro ignoti.

Fonte e foto www.ecodibergamo.it



VUOI MANDARE IL TUO COMMENTO? REGISTRATI E FAI IL LOGIN!