AMA Supercross - VIDEO
Il contatto tra Musquin e Tomac

Cooper Webb injury update
Frattura e operazione

Internazionali d’Italia Supermarecross
Si riparte da Francavilla a Mare

Italiano MX 125, Veteran, Femminile
La carica dei 201 a Castel San Pietro

Italiano Motocross Prestige MX1 e MX2 2018
Michele Cervellin sbanca Ponte a Egola

Supermoto European Championship 2018
Thomas Chareyre, doppietta ad Albaida

Italiano Enduro Major 2018 - Colliano
Roberto Bazzurri a segno nell'Assoluta

AMA Supercross 2018 – Foxborough
Musquin-Tomac, che botte! - VIDEO

Afriquia Merzouga Rally
Trionfo di Barreda

Afriquia Merzouga Rally
E' sempre dominio Honda

13 febbraio 2018
Condividi questa notizia

Trofeo Metzeler Extreme Enduro

Mario Roman vince la Hell's Gate

Diego Nicoletti è il migliore degli italiani in gara. Martini ha conquistato il Challenge Monogomma Metzeler Extreme. Prossimo appuntamento, il 21 luglio a Pietramurata (TN) con il "The Wall"

Per il debutto del Trofeo METZELER Extreme Enduro FMI non sarebbe potuta esserci cornice migliore dell’Hell’s Gate METZELER, la classica gara mondiale dell’enduro estremo giunta quest’anno al suo quindicesimo anniversario e, da sempre, croce e delizia per chi vuole misurarsi con il lato più hard dell’enduro. I piloti non sono mancati: oltre cento quelli presenti alla prima tappa del nuovo trofeo targato Metzeler.
Nell’inferno toscano mai nulla è scontato e tutto è imprevedibile e, proprio in queste condizioni, Diego Nicoletti è riuscito a scavare nel serbatoio delle sue energie per arrivare in fondo, sul secondo gradino del podio della Classe 300, secondo solo al mattatore assoluto dell’evento, lo spagnolo Mario Roman su Sherco. Diego Nicoletti, inoltre, è stato il miglior pilota della pattuglia italiana in cerca di gloria nella classica dell’hard enduro inventata da Fabio Fasola.
Alle spalle di Nicoletti, sempre nella categoria 300, Sonny Goggia, pilota del team Rigo Racing presente in gara con una KTM.
Venendo alle altre classi, la 250 4T, è stata dominata dall’immortale Graham Jarvis (Husqvarna), seguito da Eric Rebellato (Husqvarna) e Leonardo Canaccini (Husqvarna). Nella 450, invece, dopo l’ottima performance alla Dakar, il poliedrico Maurizio Gerini (Husqvarna) ha fatto sua anche la prima posizione tra le infime rocce dell’Hell’s Gate Metzeler.
Tra le 250 2T, Gianluca Martini (Beta) si è imposto su Michele Zoppi (Sherco) e Fabio Scrocca (KTM), rispettivamente secondo e terzo, mentre nella classe Youth Enrico Rinaldi (Sherco), figlio del pluricampione Mario Rinaldi, è salito sul gradino più alto del podio.
Dopo la tenuta de “Il Ciocco” e l’Hell’s Gate METZELER, il Trofeo Metzeler Extreme Enduro si sposta in un altro luogo mitico dell’estremo: la seconda tappa, infatti, andrà in scena il 21 luglio sulle già celebri rocce trentine del Metzeler Offroad Park di Pietramurata (TN), capaci di imporre il “The Wall” sulle luci internazionali della ribalta dell’hard enduro.



VUOI MANDARE IL TUO COMMENTO? REGISTRATI E FAI IL LOGIN!