Licenze FMI 2018
Ecco la nuova struttura

Trofeo delle Regioni Motocross
Titolo 2017 alle Marche

SIC Supermoto Day 2017
Latina si prepara alla sesta edizione

Mondiale MXGP 2018
Ultime novità di mercato

Sardegna Legend Rally
No stress, just fun

Campionato Europeo Enduro 2017
L’Italia vince tutto!

Monster Energy Cup 2017
Musquin sbanca Las Vegas - VIDEO

Vallesabbia Classic Audax by Night
Al via sabato 14 Ottobre la 2^ edizione

Oilibya Rally 2017
Nicola Dutto vince anche il deserto marocchino

Trofeo delle Regioni Motocross 2017
Parte le sfida al Veneto

17 settembre 2017
Condividi questa notizia

Internazionali d’Italia di Supercross

Titoli 2017 a Bonini (SX) e Zonta (Lites)

Gare emozionanti e ricche di colpi di scena a Franciacorta per l’ultimo atto stagionale. Sul podio della classe SX anche l'XOffRoad Racing Team con Stefano Dami

Nonostante le pessime previsioni del tempo, a Franciacorta è andato in scena l’ultimo atto degli Internazionali d’Italia di Supercross 2017, con un grande spettacolo in pista offerto dall’alto livello dei partecipanti e nessun problema dal punto di vista meteorologico. Anche una buona affluenza di pubblico ha fatto da cornice a questa finalissima, gratificando gli sforzi della proprietà del bellissimo impianto di Franciacorta. Si è arrivati all’ultima prova di questa stagione 2017 ancora con i titoli da assegnare e questo ha fatto si che si assistesse a gare emozionanti e anche ricche di colpi di scena.

SUPERCROSS CLASS – Matteo BONINI (Kawasaki – Team Castellarano) è stato il vero dominatore di quest’ultima prova, ma anche di tutto il Campionato, dimostrando di essere il pilota più forte in Italia in questa specialità. Ha vinto entrambe le manche con una certa superiorità, allungando fin dai primi giri e portando a termine due frazioni attente e veloci, mettendo in mostra un ottimo stile di guida soprattutto sulle woops, dove era l’unico ad affrontarle sempre in modo regolare e soprattutto veloce. Le 7 vittorie totali su 10 manche di questo 2017 dimostrano la sua costanza e la capacità di guida nello stile SX. Alle spalle del leader in questa prova bresciana Francesco MURATORI (KTM – Team Over Competition), costante tutto l’anno, ma non abbastanza da impensierire Bonini; grazie ai due secondi posti di Franciacorta ha confermato la sua seconda piazza in Campionato precedendo Stefano DAMI (Honda – Team Maurizio Cattai) che ha concluso due buone frazioni sempre alle spalle dei suoi due avversari.
Classifica di Campionato: 1. Matteo Bonini p. 188; 2. Francesco Muratori p. 152; 3. Stefano Dami p. 111; 4. Davide Turchet p. 99; 5. Stefano Sonego p. 92

SX LITES – Lorenzo CAMPORESE (Honda – Team Gaerne) ha fatto vedere grandi cose sulla pista di Franciacorta, vincendo la manche di qualifica, ma in finale non è riuscito a raggiungere e superare il vincitore Kade TINKLER WALKER (KTM), concludendo secondo; l’Australiano ha dato del filo da torcere a tutti fin dalle batterie di qualifica, con uno stile di guida pulito e mai aggressivo, addirittura a volte dando l’impressione di non avere il ritmo dei migliori, ma il risultato finale invece lo ha premiato con la vittoria assoluta. Ottimo in qualifica ma non in finale Filippo ZONTA (Honda – Team Bisso Galeto), il fortissimo e neo Campione Italiano ha fatto delle gare bellissime che hanno infiammato il pubblico, ma forse per la tensione della vittoria imminente, non ha saputo concretizzare con il risultato nella finalissima: partito bene al primo giro con Alex ANDREIS (Husqvarna – Team Evergreen) sulle woops si è toccato per non perdere il contatto con i primi che cercavano di forzare il ritmo. Risultato del contatto una caduta, per fortuna senza gravi conseguenze, che ha relegato Zonta tra le ultime posizioni. Subito rimessosi in sella si è lanciato in una fantastica rimonta che giro dopo giro lo ha portato a ridosso dei primi e sotto la bandiera a scacchi è transitato quarto, punti che gli hanno permesso di vincere il titolo davanti a Camporese, che in finale ha provato a dare il massimo, soprattutto approfittando della scivolata del suo avversario, ma ha trovato davanti a lui proprio un Walker in ottima forma. Terzo sul podio e in campionato Kevin CATTANI (Suzuki – Team Sesto Imolese) che ha portato a termine una buona gara, ma non è bastato per mantenere il secondo posto in campionato a vantaggio di Camporese, che lo ha preceduto di un solo punto.
Classifica di Campionato: 1. Filippo Zonta p. 76; 2. Lorenzo Camporese p. 60; 3. Kevin Cattani p. 59; 4. Nicholas Lapucci p. 56; 5. Alez Andreis p. 50

SX 65 – Bellissimo spettacolo offerto dai giovanissime della classe 65, che hanno dimostrato in gara di aver messo a frutto gli ottimi consigli ricevuti nel pomeriggio dai tecnici della FMI. Al primo posto si è classificato Nicolò MANNINI (KTM – Team Megan Racing) che vince anche il Titolo di Rookie Of The Year messo a disposizione da 24MX, questa gara è sicuramente destinata a crescere e ha messo in luce le ottime doti di guida e il grande coraggio di Niccolò, visto che era l’unico ad affrontare diversi ‘doppi’, sia in salita che sul panettone prima dell’arrivo. Un ottimo stile di guida per questo giovanissimo, e sicuramente nei prossimi anni lo sentiremo nominare ancora nelle categorie maggiori. Alle sue spalle Samuele MECCHI (KTM – Team Pellicorse) e Andrea Maria ROBERTI (KTM – Team Pardi A.M. Teatina).

SUPERFINALE – I migliori della 250 e della 450 si sono sfidati nella consueta “ultima manche – Superfinale”, dove si da grande spettacolo al pubblico e i piloti hanno in palio premi importanti. Ha vinto Matteo Bonini, sfruttando al meglio la potenza della sua 450cc e dimostrando quanto fatto vedere già nella gara di Campionato, seguito dal suo avversario di giornata Francesco Muratori, mentre sul terzo gradino del podio è salito il primo della 250cc Kade T. Walker, che ha saputo mettersi alle spalle piloti del calibro di Camporese e Zonta.



VUOI MANDARE IL TUO COMMENTO? REGISTRATI E FAI IL LOGIN!