Days of Joy
L'età non conta...

Red Bull Epic Rise 2018
Tra gas, fango e pioggia

Enduro Sprint
Husqvarna vi aspetta a Bisano di Monterenzio

Brian Bogers injury update
Iniziata la riabilitazione

Suzuki news
Presentata la RM-Z250 2019

Kit PBR Mecdraulic
Frizione idraulica per tutti!

Italiano Enduro Under23/Senior
Sant’Angelo in Vado incorona i primi Campioni 2018

Supermoto European Championship 2018 - Salonicco
Thomas Chareyre torna e vince in ...

Internazionali d'Italia Supercross
Anche a Verolanuova è Pellegrini il Supercampione

18 marzo 2018
Condividi questa notizia

Italiano Flat Track

Vesprini vince la prima

Al Misano World Circuit alcuni piloti contestano le condizioni della pista. Nella finale Fabrizio Vesprini precede Daniele Moschini e Gianluca Galletti

Nella gara inaugurale del Campionato italiano Flat Track, andata in scena nel nuovo impianto costruito all’interno del Misano World Circuit, Fabrizio Vesprini ha centrato il primo successo stagionale, precedendo nella finale Daniele Moschini e Gianluca Galletti.
Prima della gara il campione in carica, Emanuele Marzotto, e altri quattro piloti avevano deciso di non prender parte al via dell’evento comunicando ad Arbitro e Direttore di Gara – dopo le prove della mattina – la volontà di non partecipare a causa del fondo del tracciato, valutato non idoneo e poco sicuro. Con cinque piloti al via, nella finalissima Vesprini ha preso subito il comando dopo una brivido alla prima curva e, complice la caduta del campione del mondo Cecchini, non ha avuto difficoltà nel dominare i dodici giri di gara e vincere sotto la bandiera a scacchi.

A fine gara, il marchigiano ha detto: “Sono soddisfatto della mia prova, anche se purtroppo la giornata è iniziata con molti assenti che non se la sono sentita di gareggiare su una pista molto diversa da quelle in cui di solito corriamo. Voglio anche sottolineare come prima della corsa abbiamo fatto girare cinque nuovi ragazzi dai 9 ai 12 anni, per poter con loro costruire un futuro per questo sport”.

Amaro il commento di Marzotto: “Sono arrivato a Misano carico dalla tournée americana, dopo le prove del mattino mi sono confrontato con i partecipanti sulle condizioni del fondo del tracciato, che in diversi punti era sconnesso e non garantiva la sicurezza necessaria. Noi piloti sembravamo inizialmente tutti d’accordo nel non disputare la gara, ma il team di Vesprini ha scelto di correre lo stesso”.

La FMI conferma che dall’ispezione della pista vi erano tutti i presupposti (sicurezza, terreno e fondo) per lo svolgimento della manifestazione.



VUOI MANDARE IL TUO COMMENTO? REGISTRATI E FAI IL LOGIN!