Cerca

Seguici con

Enduro

Italia squalificata dal Motocross delle Nazioni 2018!

Redazione
dalla Redazione il 29/01/2019 in Enduro
Italia squalificata dal Motocross delle Nazioni 2018!
Italia squalificata dal Motocross delle Nazioni 2018!

La FIM ha reso noti gli esiti delle verifiche effettuate sulle benzine prelevate alla fine dell’ultima edizione del Motocross delle Nazioni in USA

Italia squalificata dal Motocross delle Nazioni 2018!

Durante il Motocross delle Nazioni 2018 a Red Bud (Stati Uniti) il 6 e 7 ottobre 2018 sono stati sottoposti al test di conformità con le regole tecniche FIM 2018-1 (Art.63.04 e 63.05) i campioni di carburante prelevati dalle seguenti moto:

            · BARCIA #27 (United States) 

            · VAN HOREBEEK #12 (Belgium) 

            · CERVELLIN #20 (Italy) 

            · TOMAC #25 (United States) 

            · TIXIER #3 (France) 

            · PLESSINGER #26 (United States) 

            · LAWRENCE #17 (Australia) 

            · CAIROLI #19 (Italy) 

Tra i suddetti piloti, le prove di carburante del n. 20 Michele CERVELLIN hanno attestato la non conformità alle specifiche FIM sui carburanti di cui all'art. 63.01.2 delle regole tecniche FIM 2018-1, riguardanti le proprietà del carburante senza piombo.

Su questa base, la Direzione di gara FIM ha deciso di imporre alla squadra del Sig. CERVELLIN (squadra Italia) una squalifica dall'intero evento, ai sensi dell'Art. 63.05.13 del Motocross delle regole tecniche 2018-1.

Nessun ricorso contro la decisione della Direzione della gara FIM è stato presentato dinanzi alla Corte internazionale di disciplina (CDI) entro il termine stabilito.

 

Il Presidente FMI Giovanni Copioli a questo proposito ha dichiarato: “Ho vissuto il Nazioni sul campo insieme a questi nostri straordinari atleti che hanno dimostrato il loro valore sul campo. Insieme a tutti gli uomini della spedizione abbiamo dimostrato un esemplare spirito di squadra che è stato sotto gli occhi di tutti.  Con lo stesso spirito di unità, accettiamo questa sentenza consapevoli che si è trattato di una penalizzazione dovuta ad un particolare tecnico. Siamo dispiaciuti certo, ma voglio ribadire il sostegno della Federazione Italiana a Michele Cervellin che ci ha regalato sul campo emozioni così forti. Pronti a riprovarci ancora più motivati, già alla prossima edizione del Motocross delle Nazioni in Olanda”. 

 

 

 

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.