Cerca

Seguici con

Enduro

Toby Price in testa al Rally du Maroc. Sunderland out

Redazione
dalla Redazione il 08/10/2019 in Enduro
Toby Price in testa al Rally du Maroc. Sunderland out
Chiudi

Toby Price guida il Rally du Maroc 2019 a metà gara dopo la drammatica seconda parte della tappa marathon con navigazione difficile e pneumatici distrutti. Sam Sunderland out dopo l'incidente del secondo giorno

Il Rally du Maroc 2019 è giunto a metà del suo cammino dopo la disputa della terza tappa, e Toby Price vincitore di giornata, ha conquistato il comando della classifica generale. La terza tappa doveva essere il giorno più lungo della manifestazione, ma gli organizzatori sono stati costretti a cancellare la terza parte della speciale per motivi di sicurezza.

Dopo una dura giornata in cui molti piloti hanno avuto problemi con il road book, Price ha sfruttato appieno la sua posizione di partenza e ha inseguito i piloti davanti a lui, così che quando la tappa è stato abbreviata, il campione australiano della Dakar è arrivato si è trovato vincitore di giornata e in testa alla classifica generale.

Ottima prestazione anche per Matthias Walkner, che dopo due tappe in ombra, ha seguito il suo compagno di squadra conquistando il secondo posto in classifica. Giornata positiva anche per Franco Caimi, con la Yamaha, che è arrivato terzo e occupa lo stesso posizione nella generale.

Nelle prime tre tappe si sono succeduti tre diversi piloti in testa alla classifica generale: Sam Sunderland, Joan Barreda e Toby Price, con i primi due che hanno pagato pesantemente questo ruolo.

Sunderland è arrivato in Marocco con il titolo di Campione del Mondo Rally appena conquistato ed è stato il più veloce nel prologo e poi di nuovo nella prima tappa, ed è stato il primo leader del rally.

Durante la prima fase della seconda giornata però, Sunderland è caduto infortunandosi al gomito. Il pilota della KTM ha raggiunto il punto di rifornimento successivo, ma il dolore al gomito lo ha costretto a ritirarsi.

L'incidente di Sunderland ha aperto la strada a Joan Barreda, pilota della Honda HRC Rally, per assumere il comando nel primo dei due giorni della tappa marathon. Ma nella seconda giornata della tappa marathon, senza gomme nuove, lo spagnolo ha pagato il forcing del giorno precedente quando la sua gomma posteriore e la mousse si sono letteralmente sbriciolate, facendolo scendere al sedicesimo posto all’arrivo.

Ottima prestazione nella tappa marathon per il nuovo pilota dello Sherco Rally Team, l’ex campione del mondo di enduro Johnny Aubert che ha gestito al meglio le sue gomme e ha chiuso quarto a quattro minuti da Price. Il francese si trova ora al 14 ° posto assoluto, anche se oltre 40 minuti dal leader.

Tra gli azzurri, il migliore è Jacopo Cerutti, quindicesimo nella terza tappa a 17’ da Price e 15° anche in classifica generale con 55’ dal leader della generale.

Oggi quarta e penultima tappa, su un percorso ad anello di 508 chilometri vicino a Erfoud con oltre 408 chilometri di speciale cronometrata.

PROVISIONAL STANDINGS AFTER STAGE 3

Pos. Rider Num Nation Team Time/Gap
1 PRICE Toby   AUS Red Bull KTM Rally Factory Team 11:57'39
2 WALKNER Matthias   AUT Red Bull KTM Rally Factory Team +4'06
3 CAIMI Stefano   ARG Honda Argentina - MEC Team +6'40
4 QUINTANILLA Pablo   CHI Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing +6'41
5 BENAVIDES Luciano   ARG KTM Factory Racing Team +7'52
6 BARREDA Joan   SPA Monster Energy Honda Team +7'54
7 SHORT Andrew   USA Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing +9'05
8 BRABEC Ricky   USA Monster Energy Honda Team +11'43
9 EVAN BRANCH Ross   BWA Team Ross +14'53
10 NOSIGLIA Daniel   BOL Team Nosiglia +21'29
11 BENAVIDES Kevin   ARG Monster Energy Honda Team +21'59
12 CORNEJO José Ignacio   CHI Monster Energy Honda Team +27'33
13 TOMICZEK Adam   POL KTM Orlen Rally Team +37'56
14 AUBERT Johnny   FRA Sherco TVS Rally Factory +43'58
15 CERUTTI Jacopo 33 ITA Solarys Racing +55'26

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.