Cerca

Seguici con

Enduro

Wil Ruprecht Campione degli Assoluti d’Italia Enduro 2021

Redazione
dalla Redazione il 26/09/2021 in Enduro
Wil Ruprecht Campione degli Assoluti d’Italia Enduro 2021
Chiudi

La doppia vittoria nell'ultima prova a Maniago non basta a Brad Freeman per agguantare l’australiano

SABATO - DAY 1

L’ottava, e penultima, prova del Campionato Assoluti d’Italia Enduro Borilli Racing – Ufo Plast 2021 è andata in scena sabato 25 settembre, nel cuore del Friuli Venezia Giulia, precisamente a Maniago (PN) dove l’organizzatissimo Moto Club Fanna ha messo in scena una gara a dir poco perfetta!

A trionfare nel day 1 dell’ultimo round degli ASSITA2021 è stato il velocissimo Brad Freeman, autore di una grandiosa rimonta nei confronti del connazionale e compagno di squadra Steve Holcombe.

La meravigliosa atmosfera dell’Italiano Enduro ha avvolto la splendida piazza di Maniago che ha ospitato un incontro con la Nazionale Italiana di Enduro al quale hanno partecipato anche il forte Alex Salvini, inviato speciale alla ISDE, alcuni dei piloti più rappresentativi del campionato 2021 ed il sindaco di Fanna Andrea Carli insieme all’assessore allo sport di Maniago Franca Quas.

Andrea Verona

A trionfare nella classifica assoluta di giornata, come già detto, il pilota Betamotor Brad Freeman che porta a casa anche il primo posto nel Trofeo X-CUP Motocross Marketing-Galfer, assegnato al pilota più veloce nella prova estrema, ed il Trofeo Airoh Cross Test che, invece, va al più veloce nel fettucciato.

Il pilota inglese parte a rilento piazzandosi al nono posto nella prima PS di giornata ma riesce a recuperare il gap di 12 secondi nei confronti di Steve Holcombe che si deve arrendere al ritmo forsennato del connazionale.

Alle spalle dei due piloti di oltremanica, a soli due secondi da Holcombe, si piazza il giovane campione del mondo a squadre Andrea Verona (GASGAS) che fa di tutto per accorciare le distanze dal connazionale Matteo Cavallo (TM Boano) nell’infernale lotta al titolo nella 250 4T. Cavallo, quarto assoluto oggi a Maniago, è chiamato ad amministrare il vantaggio, di 6 punti, domani per laurearsi campione. A chiudere il podio nella 250 4T Davide Soreca (Husqvarna).

Sesto assoluto, alle spalle del Leader di campionato Wil Ruprecht (TM Boano), troviamo l’inarrestabile Thomas Oldrati (Honda RedMoto) che si aggiudica la prima piazza nella 450 davanti al rientrante Alessandro Battig (Honda) e ad Alex Salvini (Honda).

Lorenzo Macoritto

Può festeggiare con una gara d’anticipo e davanti al pubblico di casa l’alfiere del Team Boano Lorenzo Macoritto che vince anche questa gara e fa 8 su 8! Seconda posizione per il solito Maurizio Micheluz (Husqvarna – Osellini) seguito da Guido Conforti (Husqvarna).

Ennesimo trionfo di classe per l’ormai campione italiano Davide Guarneri (Fantic E50 Racing), primo nella 125 davanti al siciliano del Fantic D’Arpa Racing Giuliano Mancuso. Terzo gradino del podio, al rientro dopo l’infortunio alla spalla, per Dany Philippaerts (TM Boano).

Nella Junior domina ancora Matteo Pavoni (TM Boano) ma questa volta alle sue spalle si piazza Enrico Rinaldi (GASGAS) che vince ancora una volta il Trofeo Eleveit. Claudio Spanu (Husqvarna – Osellini) deve accontentarsi della medaglia di bronzo.

La 300 sembra essere cosa di Gian Luca Martini (Beta) che vince davanti al rientrante Rudy Moroni (KTM) e al rivale per il titolo, ormai a 13 lunghezze, Thomas Marini (TM).

Kevin Cristino (Fantic D’Arpa Racing) infila un’altra vittoria nella classe Youth. Seconda piazza per Lorenzo Bernini su KTM che precede Daniele Delbono (Fantic E50 Racing).

Alessandro Guerra

Tra i Moto Club a vincere è il Sebino, secondo posto per il Gruppo Sportivo Fiamme oro mentre in terza posizione troviamo il Moto Club Lago d’Iseo. Tra i Team indipendenti vittoria in solitaria per i Campioni del Team Osellini.

Nella Coppa Italia Borilli Racing – Ufo Plast vittoria assoluta per Thomas Bastiani (KTM) che trionfa nella Cadetti dove al secondo posto c’è Alessandro Guerra che vince il Campionato.

Un’altra vittoria di campionato arriva nella Senior dove a festeggiare è Filippo Moletta (Husqvarna) che vince su Massimo Wolkow Mutti (Husqvarna e Kevin Quas (Honda). Terzo assoluto Federico Trabucco (KTM), primo tra gli Junior davanti ad Alessio Beccafichi (Honda) e Mattia Andreani (GASGAS). Nella Major primo posto per Luca Loss (KTM) davanti a Eros Bardoli (KTM) e Antonello Meli (TM). Nella 50 vince Manuel Vereroli (Vent) su Davide Mei (Valenti) e Simone Cagnoni (VENT). Vittoria in solitaria nella Femminile per Radha Quas su Honda 250 4t.

DOMENICA - DAY 2

Si sono conclusi domenica 26 settembre, gli Assoluti d’Italia Borilli Racing – Ufo Plast 2021 con la 9^ prova andata in scena nella meravigliosa cittadina Friulana di Maniago, in provincia di Pordenone.
Wil Ruprecht
La Tabella 24MX, assegnata al vincitore dell’Assoluta di Campionato, è finita nelle mani dell’australiano Will Ruprecht che ha potuto così festeggiare, insieme al Team TM Boano, la sua prima, meritatissima, vittoria del Trofeo Ahola, che dal 2012 va a chi vince l’Assoluta del Campionato Assoluti d’Italia,  condita dal primo posto sia nel Trofeo X-CUP Motocross Marketing-Galfer, assegnato al pilota più veloce nelle prove estreme, ed il Trofeo Airoh Cross Test che, invece, va al più veloce nei fettucciati.
Gianluca Martini

Dopo la vittoria del sabato, è arrivata la riconferma dell’alfiere Betamotor Brad Freeman, in un periodo di forma strepitosa. L’inglese non riesce a completare la rimonta sull’avversario e deve accontentarsi del secondo posto in campionato.

Nella 450 Thomas Oldrati (Honda RedMoto) vince il day 2 ma a festeggiare il titolo, il 14° in carriera, è il temerario Alex Salvini (Honda) bravo a non arrendersi mai e, nonostante qualche infortunio di troppo, mette in bacheca un altro Trofeo con il terzo posto di giornata, dietro a Nicola Recchia (GASGAS).

Stessa sorte anche per Andrea Verona (GASGAS) che vince ma vede festeggiare l’amico Matteo Cavallo (TM Boano), secondo davanti a Davide Soreca (Husqvarna).

Team TM Boano che allarga il suo bottino di titoli anche con il giovanissimo Matteo Pavoni, dominatore indiscusso nella Junior con 8 vittorie su 9 gare ed uno sfortunato ritiro. Secondo di giornata Enrico Zilli (Honda) che si mette dietro Claudio Spanu (Husqvarna – Osellini). Non riesce a ripetere la prestazione magistrale del sabato Enrico Rinaldi (GASGAS) che finisce quarto ma conquista la vittoria nel Trofeo Eleveit.

Matteo Cavallo

Non cambia la classifica finale di giornata rispetto a ieri nella 250 2T con il neocampione Lorenzo Macoritto bravo a chiudere in prima posizione davanti a Maurizio Micheluz (Husqvarna – Osellini) e Guido Conforti (Husqvarna) facendo segnare una perfect season: 9/9!

L’agguerrita banda degli Youth ha finalmente trovato il Campione 2021: con il secondo posto nell’ultima giornata può festeggiare l’ambito titolo il gioiellino del Team Fantic Jet Riccardo Fabris! A vincere l’ultima prova, con un po’ di rammarico per qualche punto di troppo lasciato in giro, è Kevin Cristino (Fantic D’Arpa Racing) mentre in terza posizione un’altra Fantic, quella di Daniele Delbono (E50 Racing).

A spuntarla nella 300, e poter finalmente festeggiare il titolo, è Gianluca Martini di Betamotor che ha la meglio su Thomas Marini (TM Boano) ed il rientrante Rudy Moroni (KTM). Nella 125 altra strepitosa giornata per Davide Guarneri (Fantic E50) che vince la classe davanti a Giuliano Mancuso (Fantic D’Arpa) ed il friulano Vanni Cominotti (Fantic).

Il Moto Club Sebino vince tra i Motoclub e diventa campione 2021. Tra i Team Indipendenti si riconferma il Team Osellini Husqvarna.

Riccardo Fabris

Nella Coppa Italia Borilli Racing – Ufo Plast vittoria assoluta per Thomas Bastiani (KTM) che trionfa nella Cadetti dove al secondo posto c’è Alessandro Guerra (GASGAS) e al terzo Cesare Gandolfo (KTM).

Nella Senior continuano i festeggiamenti per Filippo Moletta (Husqvarna) che vince su Kevin Quas (Honda) e Massimo Wolkow Mutti (Husqvarna. Federico Trabucco (KTM) è primo tra gli Junior, sia giornata che in campionato, davanti Mattia Andreani (GASGAS) e Alessio Beccafichi (Honda). Nella Major primo posto per Eros Bardoli (KTM) davanti a Carlo Tonello (Honda) e Antonello Meli (TM). Nella 50 vince Luca Colorio (Vent) su Manuel Verzeroli (Vent) e Davide Mei (Valenti), quest’ultimo fresco vincitore del campionato riservato alle zanzarine. Vittoria nella Femminile per Radha Quas in sella alla Honda 250 4t davanti a Sara Bric (KTM); la pilotessa friulana, grazie al doppio successo di Maniago, si aggiudica il campionato femminile.

Alex Salvini

A dominare la Coppa FMI Borilli Racing-Ufo Plast 2021 sono Walter Bossi (KTM), nella 4 Tempi, e Andrea Gheza (Beta), nella 2 Tempi, che portano a casa la medaglia d’oro come migliori piloti della Coppa FMI.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.