Cerca

Seguici con

Enduro

A Langhirano incoronati i Campioni Italiani Enduro Under23/Senior

Redazione
dalla Redazione il 24/10/2021 in Enduro
A Langhirano incoronati i Campioni Italiani Enduro Under23/Senior
Chiudi

Si è chiusa domenica 24 ottobre, in provincia di Parma, la stagione 2021. A mettere la firma in cima alla classifica assoluta di giornata è stato il velocissimo Enrico Zilli su Honda 450 4t

Si è chiusa domenica 24 ottobre, in provincia di Parma, sotto l’organizzazione dell’omonimo Moto Club, la stagione 2021 del tricolore Under23/Senior Borilli Racing – 24MX.
Luca Filisetti

Un grande plauso va alla squadra del presidente Alessandro Santini in grado di allestire, nella piccola Langhirano, una gara divertente ma allo stesso tempo selettiva con un giro di 45km ripetuto tre volte. La partenza è andata in scena alle ore 8:30 di domenica nelle aree di pertinenza della concessionaria Luigi Fuoristrada, dove il MC Parma ha disposto, oltre al parco partenza anche la segreteria e il parco chiuso.

Molto apprezzate le due speciali di giornata che hanno ospitato la meravigliosa battaglia per la conquista del titolo di Campione. La prima speciale di giornata, situata a circa 10km dalla partenza e subito dopo il primo controllo a timbro, era l’Enduro Test Just1 il cui percorso si districava in mezzo al bosco ed era caratterizzato da salite e discese in sottobosco con terreno argilloso che non ostacolava le alte velocità. Per la scarsa visibilità, indotta dalla fitta nebbia, la prima linea è stata cancellata per sicurezza.

Kevin Cristino

L’Airoh Cross Test, disposto a fine giro, era caratterizzato anch’esso da fondo argilloso, da diverse contropendenze e dal passaggio all’interno di un piccolo boschetto. Usciti dal fettucciato, dopo un paio di km di sterrato si arriva in paese per poi fare ritorno al paddock.

A mettere la firma in cima alla classifica assoluta di giornata è stato il velocissimo Enrico Zilli su Honda 450 4t. Una vittoria che dà morale e che vale doppio per il talento azzurro, perché arriva in casa in una stagione in cui non è arrivata la vittoria di Campionato nella classe 450 Junior, conquistata dal rivale Enrico Rinaldi (GASGAS), oggi secondo davanti a Lorenzo Bazzurri (Beta).

In seconda posizione assoluta troviamo l’alfiere del Sissi Racing Mirko Spandre (GASGAS), Campione Italiano in anticipo nella scorsa gara nella 450 Senior. Ad inseguirlo, nella classe, Matteo Bresolin (KTM) che chiude davanti all’altra GASGAS di Robert Malanchini.

Anna Sappino

Prestazione di rilievo per Michele Musso su Sherco che si piazza terzo nell’assoluta, vince la 5^ prova di Trofeo Airoh Cross Test e chiude primo nella 300 Senior davanti al sammarinese Thomas Marini (TM), neocampione italiano. Terzo su Husqvarna Jonathan Zecchin.

Combattutissima la Senior 250 4t: a conquistare il titolo è Jordi Gardiol (KTM) che però oggi deve arrendersi all’infuriato Federico Aresi (GASGAS), primo di classe e quarto assoluto. Terza piazza di giornata per Nicolò Bruschi (GASGAS).

Annata d’oro per il pilota del Fantic D’Arpa Racing Kevin Cristino che oltre a ben figurare sia agli Assoluti e al Mondiale riesce a portare a casa il titolo di Campione Italiano Cadetti 125 dove oggi trova l’ennesima vittoria, condita da un buonissimo quinto posto assoluto. A soli tre centesimi di secondo dalla vetta della classe si piazza Alessio Bini (Beta) che precede Gabriele Pasinetti (Beta).

Federico Aresi

A riempire la bacheca del Fantic D’Arpa Racing c’è anche Giuliano Mancuso, vincitore per il secondo anno consecutivo della Senior 125. Dietro Mancuso, oggi settimo assoluto, si piazzano Riccardo Celesti (Sherco) e Nicola Piccinini (GASGAS).

Jacopo Traini (Beta) stravince la Junior 250 2t collezionando la 4 vittoria stagionale che gli vale il titolo. Secondo posto per Matteo Menchelli (Beta) che ha la meglio sul bergamasco Thomas Grigis (GASGAS).

Nella Senior 250 2t a festeggiare la vittoria finale è invece l’abruzzese Davide Guerrieri (Beta), oggi primo su Niccolò Scarpelli (GASGAS) e Giacomo Marmi (KTM).

Stagione perfetta per il veneto Riccardo Fabris (Fantic- Jet): quinta vittoria consecutiva e titolo italiano conquistato! Matteo Grigis (GASGAS) chiude secondo, Filippo Colarusso (Husqvarna) è terzo.

Jacopo Traini

Si mette al sicuro ed amministra il vantaggio raccolto nelle gare passate Luca Filisetti (GASGAS – Sissi) che chiude al secondo posto nella Junior 300 dietro a Davide Pellizzaro (Beta), terzo gradino del podio per Andrea Spagliccia (Husqvarna).

Il titolo Junior 250 4t viene conquistato da Simone Cristini (GASGAS) oggi primo su Mattia Capuzzo (KTM) e Lamuel Pozzi (GASGAS).

Può finalmente festeggiare Anna Sappino (Beta), oggi seconda ma prima in campionato. La femminile vede sul gradino più alto del podio odierno Elisa Giovinetti (KTM) mentre sul terzo si piazza Sabrina Lazzarino (Beta).

La battaglia infernale nella classe 50 si conclude con una vittoria di Luca Colorio (Vent) che però non riesce a recuperare il gap nei confronti di Davide Mei (Valenti) che può festeggiare il titolo chiudendo la giornata al terzo posto. Seconda posizione di giornata, a meno di un secondo dal primo, per Manuel Verzeroli (Vent).

Tra i Motoclub si aggiudicano la vittoria il Bergamo nella categoria Senior ed il Gaerne tra gli Under mentre tra i Team indipendenti vince il Sissi Racing sia tra gli Under che tra i Senior.

Enrico Rinaldi

A farla da padroni nella challenge Husqvarna, dedicata ai riders in sella alle moto blu, bianche e gialle, sono stati Davide Simonetti nell’Under23 e Diego Girardi nella classe Senior che sono stati premiati oggi direttamente da Lello Tasca, marketing manager di Husqvarna Italia.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.