Cerca

Seguici con

Enduro

Trofeo Scrambler, ecco i campioni 2021

Redazione
dalla Redazione il 29/10/2021 in Enduro
Trofeo Scrambler, ecco i campioni 2021
Chiudi

Matteo Romualdi e Roberto Rappuoli sono i vincitori delle classi Maxienduro Monociclindriche ed Open Sport Ospiti. Si affiancano ad Adelio Lorenzin, campione assoluto e della Scrambler Heavy, e Nicola Medda campione della Maxienduro Monocilindriche

Con l’annullamento della quarta prova, prevista in origine per il 13 novembre in Sicilia, il Trofeo Scrambler FMI 2021 chiude la stagione con tre appuntamenti validi.
Matteo Romualdi (KTM 990) e Roberto Rappuoli (Honda XR600) sono quindi i vincitori rispettivamente delle classi Maxienduro Monociclindriche ed Open Sport Ospiti. Si affiancano ad Adelio Lorenzin (Fantic Caballero), campione assoluto e della Scrambler Heavy, e Nicola Medda (Honda Dominator) campione della Maxienduro Monocilindriche, entrambi già matematicamente con il titolo in tasca dopo la gara de L’Imponente.


Adelio Lorenzin (Fantic Caballero) Campione Assoluto e Scrambler Heavy

Ad indurre all’annullamento dell’ultima prova stagionale è stato lo spostamento ed il raddoppio in calendario al 5 ed 8 dicembre della gara di Supermarecross che avrebbe dovuto ospitare nello stesso fine settimana a Giardini Naxos il Trofeo Scrambler, ed in questo nuovo scenario non ha potuto includere il trofeo stesso.
La stagione si chiude quindi con tre punteggi validi che incoronano nella categoria Scrambler Heavy il mattatore Lorenzin, vincitore sia nelle due giornate di Sardinia Rumble sia a L’imponente. 
Secondo posto ex aequo nella Scrambler Heavy per il presidente Giovanni Copioli (Fantic Caballero), protagonista della prima giornata in Sardegna, e per Alessandro Bosio (Fantic Caballero), sul podio d’onore a Guastalla.
Terzo posto per l’eclettico Nicola Manca (Honda 650 special), organizzatore della prova isolana ed al via della prima giornata.


Giovanni Copioli (Fantic Caballero) Secondo della Scrambler Heavy

Nella Maxienduro Monocilindriche è stato invece il sardo Nicola Medda che ha chiuso la partita già alla terza giornata di gara dopo aver raccolto il punteggio pieno in tutti i round. Secondo nella classifica finale il veterano del trofeo Nicola Palomba, che ha portato la sua BMW 310 due volte sul podio sardo, al secondo ed al terzo posto, ma ha dovuto rinunciare alla terza gara causa un piccolo infortunio. Altro pareggio, questa volta in terza posizione, per Valentino Tommaso (Royal Enfield Himalayan) e Roberto De Poli (Yamaha XT600).

Nicola Medda (Honda Dominator) Campione della classe Maxienduro Monocilindriche

Nicola Palomba (BMW 310) Secondo tra le Maxienduro Monocilindriche

La battagliata classe delle Maxienduro Pluricilindriche ha segnato il successo di Matteo Romualdi, che ha collezionato un secondo ed un terzo posto in Sardegna ed ha vinto la gara de L’Imponente, sopravanzando di sei lunghezze Enrico Carlotti (KTM790).
Carlotti, che pure aveva vinto le due giornate del Sardinia Rumble, ha raccolto solo un punto nella terza prova ed è passato in seconda posizione, chiudendo così la stagione da vice campione. Terzo posto nel Trofeo per Gabriele Sebastiani, che ha portato la sua Africa Twin vintage sempre in zona alta di classifica.


Enrico Carlotti (KTM 790) Vicecampione delle Maxienduro Pluricilindriche


Roberto Rappuoli (Honda XR600) Campione Open Sport Ospiti - Foto A.Caredda

Dominatore della Open Sport Ospiti - aperta a moto di estrazione diversa non ammesse alle classi di trofeo - è stato Roberto Rappuoli che ha vinto tutto in Sardegna ed a L’Imponente. Dietro di lui il tenace Giuseppe Catalano su Suzuki DR600, autore due terzi piazzamenti ed un quarto. Al terzo posto della classifica finale Open il sardo Riccardo Piras su una KTM 250 vintage, due volte terzo nella sua isola.

Indiscusso il dominio di Lorenzin nella classifica assoluta, che con tre vittorie ha sopravanzato il pur veloce Nicola Medda, il quale sale sul gradino d’onore assoluto. Terzo Matteo Romualdi, quarto Carlotti.


Foto A.Caredda

Il Trofeo Scrambler 2021 si chiude così con un bilancio positivo, con lo svolgimento di tre belle giornate di gara che, in un contesto di armonia e divertimento, hanno proposto importanti contenuti turistici ed una buona dose di agonismo cui si sono potuti affacciare anche piloti licenziati meno esperti. 


Foto A.Caredda

Interessante il riscontro della parte turistica, che ha fatto registrare un alto numero di partecipanti in possesso della tessera Member FMI: per loro lo stesso percorso della gara con l’aggiunta della possibilità di provare - a cronometri assolutamente spenti - il passaggio in prova speciale.
Ingrediente costante per gli appuntamenti del trofeo anche la parte di divertimento serale con incontri, festa e musica.
Plauso al Moto Club Motocicli Audaci ed al Moto Club Guastalla per aver saputo interpretare in modo perfetto la filosofia del Trofeo Scrambler, sfornando rispettivamente un Sardinia Rumble e L’Imponente in declinazione turismo-sport di alto livello.

La La Harley-Davidson Pan America 1250 al debutto assoluto in gara
al Sardinia Rumble guidata da Francesco Schievenin

L’interesse crescente per la formula Trofeo Scrambler ha spinto molti club a richiedere un appuntamento per la prossima stagione 2022: il presidente della Commissione Turistica e Tempo Libero Rocco Lopardo ed il responsabile del trofeo Massimo Tamburelli sono al lavoro per stilare il prossimo calendario che comprenderà almeno 5 prove, e per alcuni aggiustamenti di regolamento. 


Nicola Manca (Honda Special 650) Terzo della Scrambler Heavy - Foto A.Caredda

Le premiazioni del Trofeo Scrambler 2021 si svolgeranno ad EICMA il 27 novembre prossimo alle ore 11.

 

TROFEO SCRAMBLER FMI 2021
CLASSIFICHE FINALI

ASSOLUTA
1 Lorenzin Adelio (Fantic Caballero) 54 punti
2 Medda Nicola (Honda Dominator) 38
3 Romualdi Matteo (KTM 990) 37

SCRAMBLER HEAVY
1 Lorenzin Adelio (Fantic Caballero) 60 punti
2 Bosio Alessandro (Fantic Caballero) 17
2 Copioli Giovanni (Fantic Caballero) 17
3 Manca Nicola (Honda 650) 15

MAXIENDURO MONOCILINDRICHE
1 Medda Nicola (Honda Dominator) 60 punti
2 Palomba Nicola (BMW 310) 32
3 Valentino Tommaso (Royal Enfield Himalayan) 17
3 De Poli Roberto (Yamaha 600) 17

MAXIENDURO PLURICILINDRICHE
1 Romualdi Matteo (KTM 990) 47 punti
2 Carlotti Enrico (KTM 790) 41
3 Sebastiani Gabriele (Honda Africa Twin) 38

OPEN SPORT OSPITI
1 Rappuoli Roberto (Honda XR600) 60 punti
2 Catalano Giuseppe (Suzuki DR600) 41
3 Piras Riccardo (KTM 250) 34

TUTTE LE CLASSIFICHE


Tommaso Valentino (Royal Enfield Himalayan) Terzo tra le Maxienduro Monocilindriche

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.