Cerca

Seguici con

Motocross

Finali Campionato Italiano MX Junior 2018. Round #1 – Ponte a Egola 23/24 Giugno

Sul circuito Santa Barbara vincono Guadagnini 125cc., Russi S.85cc., Salvini J.85cc., Rispoli C.65cc. Nel Challenge Yamaha YZ 125cc. si impone D’Aniello

Finali Campionato Italiano MX Junior 2018. Round #1 – Ponte a Egola 23/24 Giugno

Il primo dei tre Round Finali del Campionato Italiano MX Junior 2018 è stato bellissimo. Si è corso su un Santa Barbara tecnico e perfettamente gestito dal M.C Pellicorse, suscitando unanimi pareri favorevoli, sia sul Circuito che in termini organizzativi.
Nella 125cc. grande performance di giornata in questa prima Finale per Mattia Guadagnini (1°/1° HSQV). Nella prima manche passa a condurre al quinto passaggio, superando prima Bassi e poi Valsecchi. Nella frazione conclusiva conquista la Hole Shot ProGrip, e conduce in testa anche l’intera manche, chiudendo con oltre 15” di vantaggio su l’ottimo Francesco Bassi (3°/2 HSQV), che conquista così una meritata seconda posizione di giornata.
L’ultimo gradino del Podio lo occupa un grande Mirko Valsecchi (2°/7° – KTM), che pregiudica il suo punteggio nella frazione conclusiva cadendo quando si trovava in terza posizione, costringendolo ad una forsennata rimonta, terminata in settima posizione.
Prestazione che lascia Andrea Bonacorsi (4°/3° KTM) di un soffio fuori dal podio, in quarta posizione nonostante una gara sostanziosa. La Top Five è chiusa da un regolare Andrea Roncoli (5°/5° HSQV O’ragno 114 Junior Racing Team).
Giornata chiaro/scura per un veloce Lorenzo Corti (15°/4° – KTM – MGR Motocross Team): pregiudica la prestazione nella frazione iniziale a causa di un avvio catastrofico, che lo costringe per metà manche a “navigare” intruppato perdendo così il giusto ritmo, per poi ritrovarlo solo nella parte conclusiva della gara, concludendola in 15a piazza.
Nel Challenge Yamaha bLU cRU si conferma leader a punteggio pieno, con 2.000pt., Michele Pablo D’Aniello (1°/1° – Yamaha Maurizio Cattai), oggi anche 11° assoluto nell’Italiano, seguito in seconda posizione da Davide Nardi (2°/3°Yamaha Team Lacroce). Chiude il Podio di giornata Davide Costantini (4°/2°Yamaha Simoncini Racing).
Nella 85cc. SENIOR vince l’assoluta Matteo Luigi Russi (3°/1° – KTM), grazie al terzo posto della frazione iniziale, prima persa e poi riguadagnata ai danni di Ladini, che scivola sul finale di manche restituendogli così la terza posizione, che assegna a Luigi i punti necessari per la vittoria di giornata. Nella frazione conclusiva, invece, Russi conquista di merito la prima posizione raggiungendola al settimo giro, dopo aver sorpassato prima Viano e poi Lata. Quest’ultimo pesante sorpasso costa la vittoria di giornata a Valerio Lata (2°/2° KTM), autore anche della Hole Shot ProGrip, che sale comunque sul secondo gradino del podio, affiancato da un ottimo Andrea Viano (1°/4° KTM), splendido vincitore della prima manche.
Quarto un concreto Alberto Ladini (4°/3° – KTM), quinto Tiberio Mazzantini (7°/5° – KTM). Da segnalare l’ottima rimonta nella seconda manche di Simone Pavan (5°/7° – KTM) e la bella prestazione di Daniel Gimm (12°/11° – Yamaha Team Lacroce), nonostante la partenza fuori dal cancello (43a posizione) dovuta alla sfortunatissima qualifica del sabato.
Nella 85cc. JUNIOR Nicola Salvini (1°/1° HSQV – Bardahl MX Junior Team) sfoggia una prestazione decisa e fa bottino pieno (conquistando anche la qualifica del sabato): in gara 1 passa a condurre al quinto passaggio dopo aver superato prima Mancini e poi Zanchi; in gara due Nicola passa subito Mancini (autore della Hole Shot ProGrip) e si invola verso la vittoria, che conquista con “soli” tre secondi di vantaggio su un veloce Ferruccio Zanchi (2°/2° HSQV – MRT), ottimo secondo di giornata nonostante sia ancora alle prese con l’adattamento alle ruote alte della sua moto.
Terzo un ottimo Samuele Pulvirenti (3°/3° – KTM – Pardi Royal Pat – Scuola Cross) nonostante le sue partenze oggi non siano state perfette.
Quarto di giornata Simone Mancini (4°/4° KTM) e quinto Alberto Sanna (7°/8° – KTM). Al quarto passaggio Jean Paul Piacentini (6°/0°) si cappotta senza subire conseguenze quando si trovava in quinta posizione, ma è costretto al ritiro. Da segnalare la bella ma sfortunata prestazione del Pilota di casa Gabriele Barbieri (5°/15° – KTM M.C. Pelli Corse), che dopo una ottima frazione di apertura, in gara due cade sul salitone pregiudicandosi così una possibile migliore prestazione assoluta.
Nei CADETTI Brando Rispoli (1°/1°KTM – Brilli Peri) offre una prestazione superba vincendo entrambe la manche, conquistando così in maniera netta l’assoluta, di cui la seconda impreziosita anche dalla Hole Shot ProGrip.
Paolo Martorano (3°/2° – KTM) conquista in maniera brillante la seconda piazza assoluta, chiude il podio di giornata Alessandro Gaspari (2°/4° – KTM G.S. Fiamme Oro Milano), che in gara due non riesce ad essere particolarmente incisivo nella sua rimonta. Appena fuori dal podio ci finisce Patrick Busatto (5°/3° – KTM), autore di una ottima frazione conclusiva, mentre la Top Five è chiusa da Mattia Nardo (4°/6° – HSQV).
L’appuntamento con il secondo Round di questo importante confronto Junior è fissato ad Esanatoglia (MC), il prossimo 2 settembre.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.