Cerca

Seguici con

Motocross

Mondiale MXGP 2019, Tim Gajser conquista anche la Russia. Tony Cairoli cede la tabella rossa

Redazione
dalla Redazione il 09/06/2019 in Motocross
Mondiale MXGP 2019, Tim Gajser conquista anche la Russia. Tony Cairoli cede la tabella rossa
Chiudi

Nuova doppietta dello sloveno che precede Tonus e Seewer. Cairoli cade il sabato e compromette la gara, dove è solo ottavo. Gajeser guida la generale con 13 punti di vantaggio. In MX2 ancora dominio di Prado davanti a Kjer Olsen e Geerts. Quinto Cervellin

Per il terzo anno consecutivo la spettacolare pista di Orlyonok ha ospitato il Gran Premio di Russia, ottavo round del Campionato Mondiale FIM Motocross 2019. Il terreno duro del tracciato russo si è compattato ulteriormente durante il weekend di gara diventando velocissimo ed estremamente insidioso. 
Con una perentoria doppietta Tim Gajser ha ottenuto la quarta vittoria assoluta della stagione in MXGP e ha messo le mani sulla tabella rossa di leader in Campionato.Secondo posto per Arnaud Tonus mentre Jeremy Seewer, terzo, è salito per la prima volta in carriera sul podio nella classe MXGP. Ottimo rientro dopo l’infortunio per Jeffrey Herlings che ha chiuso in quarta posizione precedendo Romain Febvre. Solo nono Antonio Cairoli, ora secondo in Campionato, che ha dovuto fare i conti con i postumi di una caduta rimediata sabato in qualifica.

È continuato anche in Russia il dominio di Jorge Prado nella classe MX2. Il Campione del Mondo in carica ha vinto la qualifica, entrambe le manche ed ha incrementato il suo vantaggio in classifica. Thomas Kjer Olsen, secondo assoluto, ha sempre terminato alle spalle dello spagnolo e rimane il suo primo inseguitore in Campionato. Buon quarto posto per Tom Vialle che ha guadagnato anche un paio di posizioni in classifica. Quinto posto finale per Michele Cervellin, finalmente veloce e costante, che ha chiuso al quarto posto in gara 2.

Tim Gajser: "Mi sentivo davvero bene per questo weekend. Non è stato facile, perché in entrambe le manche Arnaud Tonus era molto veloce e lui era sempre dietro di me spingendo forte. La prima gara l'ho tenuto dietro, e poi nella seconda gara è stato lo stesso, ma a 10 minuti dalla fine ha commesso un errore e questo mi ha dato il vantaggio necessario per controllare la gara e conquistare la vittoria. La pista non era complicata, ma era dura perché era facile commettere un errore. Nel complesso sono felice, e un enorme ringraziamento va a tutti in Honda, visto che la mia CRF450RW è incredibile e speriamo di poter continuare questo stato di forma. Tre gare fa ero indietro di 40 punti nel campionato e ora ho la tabella rossa, quindi sono davvero contento di queste ultime settimane e, anche se è ancora all'inizio della stagione e ci sono molte gare davanti a noi, è una bella sensazione e non vedo l'ora di vedere la tabella rossa sulla mia motoin Lettonia.

Tony Cairoli: "Un weekend molto difficile e, naturalmente, la caduta di ieri non ha aiutato perché significava che ero totalmente sfavorito per la scelta del cancelletto. Ho guidato molto rigido e mancando la partenza è quasi impossibile ottenere un buon risultato su questa pista; tutti andavamo ad una velocità simile. Abbiamo perso la tabella rossa, ma il lato positivo è che non mi sono fatto troppo male, e oggi abbiamo visto alcuni grandi incidenti. Ora guardiamo alla Lettonia, che è una bella pista, per recuperare alcuni punti ".

 

MXGP Race 1 Top Ten: 1. Tim Gajser (SLO, Honda), 34:40.798; 2. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:02.718; 3. Romain Febvre (FRA, Yamaha), +0:29.654; 4. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:37.212; 5. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:38.625; 6. Julien Lieber (BEL, Kawasaki), +0:41.033; 7. Pauls Jonass (LAT, Husqvarna), +0:42.055; 8. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), +0:43.723; 9. Arminas Jasikonis (LTU, Husqvarna), +0:44.364; 10. Max Anstie (GBR, KTM), +0:45.964.

MXGP Race 2 Top Ten: 1. Tim Gajser (SLO, Honda), 33:31.603; 2. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:05.014; 3. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:09.910; 4. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:14.130; 5. Julien Lieber (BEL, Kawasaki), +0:15.660; 6. Pauls Jonass (LAT, Husqvarna), +0:18.786; 7. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:20.842; 8. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:21.359; 9. Romain Febvre (FRA, Yamaha), +0:23.306; 10. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), +0:23.79.

MXGP Overall Top Ten: 1. Tim Gajser (SLO, HON), 50 points; 2. Arnaud Tonus (SUI, YAM), 44 p.; 3. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 36 p.; 4. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 32 p.; 5. Romain Febvre (FRA, YAM), 32 p.; 6. Julien Lieber (BEL, KAW), 31 p.; 7. Pauls Jonass (LAT, HUS), 29 p.; 8. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 27 p.; 9. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), 24 p.; 10. Arminas Jasikonis (LTU, HUS), 22 p.

MXGP ChampionshipTop Ten: 1. Tim Gajser (SLO, HON), 351 points; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 338 p.; 3. Gautier Paulin (FRA, YAM), 231 p.; 4. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 220 p.; 5. Arminas Jasikonis (LTU, HUS), 212 p.; 6. Clement Desalle (BEL, KAW), 208 p.; 7. Arnaud Tonus (SUI, YAM), 206 p.; 8. Julien Lieber (BEL, KAW), 172 p.; 9. Jeremy Van Horebeek (BEL, HON), 170 p.; 10. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), 168 p.

 

MX2 Race 1 Top Ten: 1. Jorge Prado (ESP, KTM), 34:13.145; 2. Thomas Kjer Olsen (DEN, Husqvarna), +0:01.249; 3. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:02.784; 4. Tom Vialle (FRA, KTM), +0:16.702; 5. Mitchell Evans (AUS, Honda), +0:27.598; 6. Darian Sanayei (USA, Kawasaki), +0:31.130; 7. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:33.148; 8. Henry Jacobi (GER, Kawasaki), +0:33.845; 9. Michele Cervellin (ITA, Yamaha), +0:33.945; 10. Ben Watson (GBR, Yamaha), +0:38.485.

MX2 Race 2 Top Ten:1. Jorge Prado (ESP, KTM), 34:12.435; 2. Thomas Kjer Olsen (DEN, Husqvarna), +0:04.649; 3. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:05.320; 4. Michele Cervellin (ITA, Yamaha), +0:26.085; 5. Tom Vialle (FRA, KTM), +0:27.956; 6. Ben Watson (GBR, Yamaha), +0:33.047; 7. Jed Beaton (AUS, Husqvarna), +0:37.728; 8. Henry Jacobi (GER, Kawasaki), +0:46.019; 9. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:47.226; 10. Mitchell Evans (AUS, Honda), +0:48.668.

MX2 Overall Top Ten: 1. Jorge Prado (ESP, KTM), 50 points; 2. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 44 p.; 3. Jago Geerts (BEL, YAM), 40 p.; 4. Tom Vialle (FRA, KTM), 34 p.; 5. Michele Cervellin (ITA, YAM), 30 p.; 6. Mitchell Evans (AUS, HON), 27 p.; 7. Ben Watson (GBR, YAM), 26 p.; 8. Henry Jacobi (GER, KAW), 26 p.; 9. Maxime Renaux (FRA, YAM), 26 p.; 10. Jed Beaton (AUS, HUS), 23 p.

MX2 ChampionshipTop Ten: 1. Jorge Prado (ESP, KTM), 347 points; 2. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 327 p.; 3. Jago Geerts (BEL, YAM), 257 p.; 4. Henry Jacobi (GER, KAW), 236 p.; 5. Tom Vialle (FRA, KTM), 216 p.; 6. Mitchell Evans (AUS, HON), 214 p.; 7. Ben Watson (GBR, YAM), 210 p.; 8. Adam Sterry (GBR, KAW), 169 p.; 9. Davy Pootjes (NED, HUS), 157 p.; 10. Michele Cervellin (ITA, YAM), 132 p.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.