Cerca

Seguici con

Motocross

Junior MX - Sel #2 Area Nord - Lovolo

Redazione
dalla Redazione il 24/05/2021 in Motocross
Junior MX - Sel #2 Area Nord - Lovolo
Chiudi

Vittoria di giornata per Elgari e titolo a Gimm nella 125. Gaspari domina ancora la S.85 e chiude a punteggio pieno. A Cracco la J.85, ma il campione è Gregoire. Ceccarelli si impone nella C.65 e vince il titolo. Vittoria di giornata per Gaspani ed il titolo a Riganti nella D.65

Ben 218 i piloti che hanno partecipato alla seconda selettiva area Nord, rinnovato l’appuntamento sullo splendido tracciato di Lovolo, gestito alla perfezione dal locale Motoclub Albettone. Nella giornata di sabato il cielo coperto ha mantenuto al meglio le caratteristiche del circuito e il grande lavoro di manutenzione ha garantito la domenica un fondo perfetto. Numerosi i piloti presenti provenienti dall’estero la cui partecipazione ha confermato l’ottimo livello e la valenza del Campionato.

Junior MX - Sel #2 Area Nord - Lovolo

125

Gare tutt’altro che scontate nella 125cc. Nella prima manche Luca Ruffini parte davanti a tutti, imponendo un ritmo imprendibile per gli avversari, al suo inseguimento Francesco Gazzano (Gas Gas – 3MX Junior Team) e Daniel Gimm (JK Racing – Yamaha), che al quarto giro però si deve ritirare a causa di un banale problema tecnico.

Matteo Russi (Fantic-Maddii Racing) cade in fase di avvio ed è costretto ad una costante rimonta che lo porterà a risalire a metà gruppo. Dopo una buona partenza Alberto Elgari (Gas Gas) riuscirà a raggiungere il secondo posto dopo un bel duello con Francesco Gazzano (Gas Gas-3MX Junior Team) e Ladini (Gas Gas), quest’ultimo però a pochi giri dalla fine dovrà arrendersi, concludendo trentaseiesimo e perdendo di fatto punti preziosi. Ancora tra i protagonisti Simone Pavan (Husqvarna) che concluderà quarto alle spalle di Gazzano, Elgari ed il vincitore Ruffini (Gas Gas – MTA MX Racing).

Nella seconda manche il più veloce al via è Niccolò Maggiora (O’Ragno 114 Husqvarna Racing), al suo inseguimento il rientrante Sanna (O’Ragno 114 Husqvarna Racing), seguito da Russi e Gimm. Problemi invece per il vincitore di gara 1 Luca Ruffini che sarà costretto a rimontare da fondo gruppo fino alla dodicesima posizione finale.

Il più veloce è Daniel Gimm che con decisione prende la leadership incrementando giro dopo giro il suo vantaggio sui veloci Maggiora e Russi, autori di una gara convincente.

Dalla decima posizione risale Elgari, che riuscirà a mettere a segno numerosi sorpassi, arrivando fino alla quarta posizione dopo l’attacco a Russi, che verrà superato anche da un grintoso Ladini, buon terzo alle spalle di Maggiora e Gimm.

Nell’assoluta di giornata Alberto Elgari ha terminato in prima posizione seguito da Ruffini e Maggiora.

Daniel Gimm (JK Racing -Yamaha) nonostante il ritiro in gara 1 si è aggiudicato la vittoria nel campionato precedendo Alberto Elgari e Francesco Gazzano (Gas Gas – 3MX Junior Team). Alberto Ladini ha chiuso quarto.

Come a Cremona, Maurizio Scollo (Yamaha MR Mandrile) si è confermato il migliore nell’YZ Yamaha bLU cRU Challenge.

Junior MX - Sel #2 Area Nord - Lovolo

85 Senior

In questa classe Alessandro Gaspari (Husqvarna Dream Team) dimostra un grande stato di forma e maturità, e insieme ai due i rivali di sempre, Patrick Busatto (Gas Gas Mxone) e Mattia Barbieri (Gas Gas 3MX Junior Team) sono pronti a darsi battaglia nella semi finale.

Ad ottenere la pole nelle qualifiche cronometrate del sabato è stato Alessandro Gaspari (Husqvarna Dream Team), risultato anche il più veloce all’abbassarsi del cancello nella prima manche, seguito da un sorprendente Filippo Mantovani (KTM) e Vaclav Janout (KTM), insieme ai 3 arriva a movimentare la gara Patrick Busatto, anche quest’anno uno dei riferimenti di questa classe.

Barbieri non riesce a trovare il passo per inseguire i primi e si deve accontentare della settima posizione. Molto bene Giorgio Orlando (KTM Lavetti Motorsport) ed Edoardo Martinelli (Husqvarna) che concludono rispettivamente quarto e quinto; il podio della prima frazione vede Gaspari vincitore davanti a Busatto e Janout.

Nella seconda manche Lotte Van Drunen (KTM) come lo scorso anno è la più veloce al via, conducendo per un intero giro fino all’attacco di Gaspari che la supera e si invola verso la seconda vittoria di giornata. In questa seconda manche Barbieri è veloce e sarà protagonista di un entusiasmante testa a testa con Busatto a cui dovrà cedere la seconda posizione, quarto Janout.

Gaspari (Husqvarna Dream Team) ha vinto così l’assoluta di giornata davanti a Busatto (Gas Gas Mxone) e Janout.

In Campionato, con 1.000 punti guadagnati nelle quattro manche disputate ha vinto Gaspari, che ha preceduto Patrick Busatto e Mattia Barbieri.

È stato Jayson Van Drunen (Yamaha) a ottenere la prima posizione nell’YZ Yamaha bLU cRU Challenge.

Junior MX - Sel #2 Area Nord - Lovolo

85 Junior

Nella prima manche David Cracco (KTM) sorprende tutti in partenza; alle sue spalle però si fa subito sotto Christian Gazzea (Gas Gas) spinto da Dean Gregoire (KTM).

All’inseguimento dei tre in poche tornate arriva il duo composto da Nicolò Alvisi (KTM) e Riccardo Pini (KTM), che nel corso del terzo giro agguantano il podio provvisorio.

Gregoire subisce alcuni sorpassi: Dani Heitink (Husqvarna) ed Emil Ziemer (Husqvarna) sono più veloci e passano al quarto e quinto posto, che manterranno fino al traguardo.

Alvisi sul finale sferra l’attacco decisivo ai danni di Cracco e vince con un discreto margine sulla coppia Cracco-Pini.

In gara 2 Riccardo Pini è il più rapido e prende il comando su Cracco e Alvisi, Pini sembra in grado di fare il vuoto, ma al terzo giro al termine del rettilineo di partenza scivola, ripartendo rapidamente, ma lasciando di fatto la strada a Cracco e Alvisi che si giocano quindi la vittoria finale. Gregoire balza al terzo posto con Matteo Garattoni (KTM) ad inseguirlo.

Pini non demorde e mettendo a segno numerosi giri record riuscirà a ridurre lo svantaggio, ma Gregoire ormai lontano conserverà un sufficiente margine che gli consentirà di arrivare a podio e conquistare il campionato.

David Cracco (KTM) ha vinto l’assoluta di giornata davanti ad Alvisi e Pini.

Con 740 punti la vittoria della selettiva area nord è andata a Dean Gregoire (KTM), che ha preceduto Riccardo Pini (KTM) e David Cracco (KTM).

Giorgio Verderosa (Yamaha – Junior Motor Sport) si è aggiudicato l’YZ Yamaha bLU cRU Challenge nonostante una caduta nelle qualifiche che lo ha costretto ad uno stop forzato.

Junior MX - Sel #2 Area Nord - Lovolo

65 Cadetti

Nella prima manche è stato Giovanni Ceccarelli (KTM – Fiamme Oro) a scattare al comando seguito da Francesco Assini (Gas Gas) ed Edorado Riganti (Yamaha – Junior Motor Sport). I tre fanno subito il vuoto ed alle loro spalle si alternano Marcovicchio (KTM), Rostagno (O Ragno 114 Husqvarna Racing) e Hutten (Yamaha). Ceccarelli si dimostra il più veloce vincendo con un netto margine, mentre Riganti dopo un deciso sorpasso si colloca al secondo posto davanti ad Assini.Quarta e quinta posizione per l’accoppiata straniera Vidovic – Hutten.

Nel secondo start il più veloce è sempre Giovanni Ceccarelli (KTM – Fiamme Oro) seguito a ruota da Riganti ed Assini, gara regolare per i primi 3 che manterranno la posizione fino al traguardo. Quarto un convincente Kevin Cantù (KTM Lavetti Motorsport). Molto movimentata la lotta per la quinta posizione: si alternano Rostagno e Beccari (Husqvarna), ma sarà quest’ultimo ad ottenere la top five.

Giovanni Ceccarelli (KTM – Fiamme Oro) ha ottenuto la vittoria di giornata davanti ad Edoardo Riganti e a Francesco Assini.

Anche la classifica finale di campionato ha visto imporsi Giovanni Ceccarelli che, ha preceduto Riganti e Assini.

Anche a Lovolo Edoardo Riganti (Yamaha – Junior Motor Sport) si è aggiudicato l’YZ Yamaha bLU cRU Challenge della categoria Cadetti. 

Junior MX - Sel #2 Area Nord - Lovolo

65 Debuttanti

26 i piloti presenti alla seconda prova che hanno disputato entrambe le manche nel programma domenicale.

Nella prima manche Francesco Gaspani (KTM) non ha avuto rivali, sua la partenza al comando e sua anche la vittoria finale, alle sue spalle Pietro Riganti (Yamaha – Junior Motor Sport) che ha mantenuto con tenacia la seconda posizione davanti a Roko Ivandic (Yamaha), seguito dal grintoso Mattia Giovanelli (Yamaha SM Action MC Migliori), autore di una grande rimonta. Più in difficoltà Yuel Karnebeek (KTM) che concluderà quinto.

In gara 2 è ancora Gaspani il più rapido al via seguito da Dion Brakke (KTM) e Riganti. Karnebeek parte quarto, ma fatica a trovare il giusto feeling con il terreno di Lovolo, scivolando al decimo posto dopo qualche errore di troppo.

Riganti nel frattempo sorpassa Brakke e si aggiudica il secondo posto, assicurandoselo fino al traguardo. Ottimo quarto posto per Ivandic.

Grazie alla doppietta Francesco Gaspani si è aggiudicato la vittoria assoluta precedendo Riganti e Ivandic.

La classifica finale di campionato vede Pietro Riganti (Yamaha – Junior Motor Sport) primeggiare davanti a Karnebeek e Gaspani

Pietro Riganti (Yamaha – Junior Motor Sport) ha ottenuto anche la vittoria nell’YZ Yamaha bLU cRU Challenge.

Archiviate le selettive de area l’appuntamento con la semi finale del Racestore Campionato Italiano Motocross Junior è fissato per il prossimo 5 e 6 Giugno sullo spettacolare tracciato di Savignano sul Panaro.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.