Cerca

Seguici con

News

Clément Desalle rinnova con Kawasaki per il 2020

Redazione
dalla Redazione il 06/08/2019 in News
Clément Desalle rinnova con Kawasaki per il 2020
Chiudi

Il pilota belga confermato per il quinto anno consecutivo con il Team Monster Energy Kawasaki

Durante il recente GP del Belgio, Clément Desalle, ancora convalescente per l’infortunio subito in Russia, ha fatto visita alla sua squadra, il Team Monster Energy Kawasaki Racing  e ha incontrato Thierry Chizat Suzzoni, proprietario del team KRT e Steve Guttridge, il direttore di gara di Kawasaki Europe, per firmare il contratto per la prossima stagione.

“Non ho mai avuto dubbi sul mio futuro, so dove voglio andare, so cosa aspettarmi e per me non c'era motivo di interrompere la mia carriera dopo l'infortunio. Ho buone sensazioni quando mi alleno in diversi sport e ho ancora una grande motivazione. So anche che il livello dei miei rivali è molto alto, ma posso lottare per la vittoria, e quando sono al cancello di partenza il mio obiettivo è sempre quello di vincere. Ho un ottimo feeling con la squadra, hai bisogno di una buona squadra e di una buona moto per vincere e io ho tutto questo con KRT, dove mi vengono offerte ottime condizioni di lavoro ”, ha spiegato Clément, che ha già iniziato una nuova tappa nel suo programma di recupero poche settimane fa. “Ho ricevuto il via libera dal mio dottore per iniziare a guidare la bicicletta su asfalto e tra qualche settimana tornerò sulla mountain bike, poi sulla mia moto da enduro e infine sulla mia moto da cross. È bello poter svolgere alcune attività ed è una buona stimolazione mentale; dopo il mio infortunio al ginocchio all'inizio di questa stagione l'obiettivo era di tornare a correre il più presto possibile, ma dopo questo infortunio in Russia sapevo che ci sarebbe voluto un tempo piuttosto lungo in quanto non ho potuto svolgere alcuna attività per diverse settimane. L'obiettivo è sempre stato quello di prendermi il tempo necessario per tornare al 100%, quindi non ho fissato una data specifica per il mio ritorno ", ha aggiunto Clément, che è tornato a guardare una gara MXGP dopo un po’ di tempo. "Ovviamente è difficile guardare le gare in televisione perché vorresti essere in azione sulla tua moto. Siamo abituati a una vita molto intensa, ad ogni gara produciamo molta adrenalina e questo mi manca tantissimo”.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.