Cerca

Seguici con

News

Gran finale a Chieve per il Trofeo Scrambler e Maxienduro

Redazione
dalla Redazione il 03/10/2019 in News
Gran finale a Chieve per il Trofeo Scrambler e Maxienduro
Chiudi

Appuntamento in provincia di Cremona per la quinta e ultima gara del trofeo, valida per l’assegnazione di tutti i titoli

Dopo un poker di gare combattute e divertenti disputate tra Lazio, Umbria, Piemonte e Lombardia, il trofeo tassellato tricolore dedicato alle maxienduro e scrambler fa nuovamente tappa in terra lombarda per il quinto ed ultimo appuntamento della stagione. Sarà il Moto Club Chieve capitanato dall’infaticabile Gigi Bianchetti, affiancato dal promoter FXAction, ad organizzare domenica 6 ottobre a Chieve, in località cascina Mirabello, la sfida decisiva per l’assegnazione di tutti i titoli 2019.

La gara proporrà un giro di circa 20 chilometri da ripetere più volte e ben sei transiti in una prova speciale fettucciata realizzata su un ampio pratone. 

Sarà questo il teatro della sfida valida per rincorsa finale a quel titolo assoluto ipotecato già dopo la quarta prova da Roberto Fantaguzzi (Montesa 4Ride – MC 100 Torri): il piemontese, autore di una serie ininterrotta di vittorie nelle quattro gare disputate fino ad ora, guida la classifica a quota 80 punti con un vantaggio di 14 lunghezze su Nicola Di Piero (KTM – MC Mariotti Loreto). Fuori matematicamente dai giochi per il titolo il terzo in piazzato Roberto Bianchini (Montesa 4Ride – MC Perla del Tirreno) che conta su un attivo di 38 punti e dovrà giocarsi fino all’ultimo metro il terzo gradino del podio stagionale guardandosi dai possibili attacchi di Mauro Ballardin (BMW – MC LM Trevigiana), staccato di soli due punti.
Ed a poca distanza dalla terza posizione sono anche Davide Mandotti (Fantic Motor – A.M.C. 93), quinto a quota 30 punti, Gian Luca Gonnelli (Fantic Motor – White Blue Team), sesto a 29 punti, Oreste Ticozzelli (Suzuki – MC Magenta), settimo a 28, e Stefano Scapin (Fantic Motor – MC Ardosa), ottavo a 27 punti.

Fantaguzzi è anche padrone della classifica Scrambler Light, dove comanda – anche qui – a punteggio pieno (80 punti) con un vantaggio di 14 lunghezze sull’inseguitore Roberto Bianchini; lontano dal vertice il terzo classificato Giuseppe Angelotti (Fantic Motor – MC Perla del Tirreno), a quota 28.
Nella classe Scrambler Heavy il leader è Gian Luca Gonnelli che conta su 65 punti ed è vicinissimo alla conquista del titolo: l’unico che, almeno matematicamente, potrebbe impensierirlo in questo round finale è Stefano Scapin. che è secondo a quota 47.

Duello finale nelle Maxienduro Monocilindriche tra Oreste Ticozzelli, che comanda la classifica a quota 40 punti, ed Irene Cicognani (Yamaha XT600 – MC Winter Bikes) che si trova in seconda posizione a 32 punti ma è già confermata titolare dello scettro della categoria femminile.

Nelle Maxienduro Bicilindriche Nicola Di Piero, a punteggio pieno con quattro vittorie di classe sulle quattro gare disputate, è ad un soffio dal titolo in virtù dei 18 punti di vantaggio sul secondo classificato, il veneto Mauro Ballardin. Più staccati i due piloti del Moto Club Winter Bikes Andrea Montanari Tommaso Monti, entrambi su Honda Africa Twin 750, rispettivamente terzo a quota 48 e quarto a quota 43. Tra i due compagni di casacca si potrebbe inserire nella corsa al terzo posto anche Nicola Palomba (BMW GS 1200 – MC Ponte San Giovanni) che è quinto con un attivo di 39 punti.

 

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.