Cerca

Seguici con

News

Red Bull Erzbergrodeo 2022, il ritorno!

Redazione
dalla Redazione il 15/06/2022 in News
Red Bull Erzbergrodeo 2022, il ritorno!
Chiudi

Dopo due anni di pausa, il "Gigante di Ferro" torna in attività: dal 16 al 19 giugno quasi 1.500 motociclisti e 40.000 fan si dirigeranno a Eisenerz, in Austria, per la sfida, la celebrazione e lo spettacolo del Red Bull Erzbergrodeo

Il solo fatto di partecipare al Red Bull Erzbergrodeo è un graal per i motociclisti e un'esperienza da non perdere per decine di migliaia di spettatori, accolti dai 3.600 abitanti di Eisenerz per un festival di quattro giorni all'insegna del divertimento Hard Enduro. In un'atmosfera così intima, i fan si avvicinano ai loro eroi e ben 1.500 piloti cercano di scalare il Gigante di Ferro, la piramide umana più grande del mondo. Arrivare al traguardo è già di per sé una pietra miliare della carriera e il nome del vincitore diventa leggenda. 

Con un'atmosfera unica, il Red Bull Erzbergrodeo è stato lanciato per la prima volta nel 1995 ed è diventato rapidamente un evento estivo di spicco per i piloti e i fan internazionali. Quest'anno si apre un nuovo capitolo della competizione in quanto, per la prima volta, l'evento farà parte del Campionato Mondiale FIM di Hard Enduro.

Dopo le eliminatorie, i 500 migliori partiranno dalla base di una delle miniere più grandi dell'Europa centrale, allineati in 10 file da 50 piloti ciascuna. Il loro compito: superare 25 punti di controllo per arrivare più velocemente in cima al percorso di 35,2 km, che presenta un'ascesa di 630 metri su un terreno in continua evoluzione. Giardini di boulder, salite boscose, pareti ripide e tempo imprevedibile fanno parte della sfida che i corridori affrontano a testa bassa, incitati dai fan che si accampano per giorni per assistere alla scena. La durata della gara è limitata a quattro ore e solo pochi corridori riescono ad arrivare in cima.

Poiché i lavori nell'antica miniera sono ancora in corso, il terreno è cambiato in modo significativo rispetto all'ultima edizione del 2019, quindi i piloti affronteranno tratti di pista sconosciuti oltre alle famose sezioni come "Dynamite", sciolta e rocciosa, "Water Pipe", piena di ostacoli, "Machine" e l'oltraggiosa sfida enduro di "Carl's Dinner".

Red Bull Erzbergrodeo 2022, il ritorno!

Il tedesco Manuel "Mani" Lettenbichler, 24 anni, cercherà di aggiungere il suo nome all'elenco delle leggende, il che farebbe di lui e di Andreas Lettenbichler, 47 anni, l'unica coppia padre-figlio ad aver vinto sulla montagna (il più anziano dei Lettenbichler ha partecipato a uno spareggio a quattro per la vittoria nel 2015). Mani Lettenbichler: "Sono molto soddisfatto della mia guida e della mia forma fisica e non vedo l'ora che inizi. È una gara così importante e credo che sarà piuttosto epica: il fatto che sia tornata in calendario è davvero fantastico".

C'è grande attesa per un risultato importante anche da parte del nuovo arrivato Michael Walkner: a soli 24 anni, è più giovane della gara stessa, eppure la gente del posto spera che possa essere lui a portare l'Austria sul gradino più alto del podio per la prima volta. "Sono molto emozionato perché è la gara di casa e conosco la montagna", dice Walkner. "Non vedevo l'ora che arrivasse".

Con un record di otto titoli consecutivi in Coppa del Mondo di sci, un altro austriaco, Marcel Hirscher, è meglio conosciuto per la velocità sulle montagne; ma il 33enne ha lanciato una nuova carriera nell'Hard Enduro ed è ansioso di mettersi alla prova sul percorso. Anche la spagnola Sandra Gomez, 29 anni, vuole mettersi alla prova, puntando a entrare nella storia come prima donna a completare la salita.

Due star britanniche, il cinque volte campione in carica dell'evento Graham Jarvis, 47 anni, e il campione Hard Enduro in carica Billy Bolt, 24 anni, stanno contando i giorni. "Mi è mancato negli ultimi anni, quindi sarà bello tornare", spiega Jarvis. "È la gara che tutti vogliono, quindi cercherò di essere al massimo della forma. Può succedere di tutto, quindi bisogna darsi da fare!".

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.