Cerca

Seguici con

News

Tom Vialle: destinazione USA

Redazione
dalla Redazione il 27/07/2022 in News
Tom Vialle: destinazione USA
Chiudi

L'ex campione del mondo MX2 si trasferisce negli USA per la prossima tappa della sua carriera per partecipare all’AMA 250SX e 250MX del 2023

L'ex campione del mondo MX2 e attuale pretendente al titolo 2022, Tom Vialle, passerà all'ala nordamericana del Red Bull KTM Factory Racing per la prossima tappa della sua carriera e tenterà la serie nazionale AMA 250SX e 250MX del 2023 negli USA.

Vialle, che ha conquistato la corona MX2 nel 2020, ha vinto sei Gran Premi e si è classificato terzo nel 2021 e sta attualmente lottando intensamente per il 2022, avendo guidato la categoria per quattro volte su 14 gare, continuerà a sbocciare con la KTM 250 SX-F, ma gareggerà sul suolo americano l'anno prossimo e per il primo periodo del nuovo prolungamento del contratto firmato all'inizio della stagione. 

Il 21enne fa parte del team factory dal 2019, dove ha brillato nel suo GP d'esordio ottenendo una vittoria e classificandosi quarto nella classifica finale. Nella campagna successiva è stato il nono campione MX2 di KTM e da allora è stato uno dei protagonisti della divisione, dominando abitualmente la classifica degli holeshot ed essendo uno dei piloti più prolifici della classe.

Vialle è un appassionato e abile supercrossista e prima di passare alla MXGP con la KTM 450 SX-F ha voluto seguire la strada percorsa da piloti del calibro del connazionale e attuale Supercrosser Red Bull KTM Marvin Musquin, schierandosi nelle due discipline AMA 250. Vialle ha confermato il suo trasferimento questa settimana e sarà basato vicino al secondo quartier generale del team sulla costa orientale degli Stati Uniti, dove KTM ha stretto un accordo di allenamento e pratica con il famoso specialista Aldon Baker. 

Il posto di Tom in MX2 sarà occupato da due giovani, Andrea Adamo e Liam Everts, per il 2023.

Tom Vialle: "Quest'anno abbiamo avuto un'altra grande stagione in MX2 e il piano era di passare alla classe MXGP per il 2023, ma ho sentito che questo era il momento migliore per provare a vedere se potevo farcela nel Supercross. Ho una pista vicino a casa mia e nella mia famiglia c'è una tradizione di SX. Ho una gran voglia di vedere cosa posso fare, anche se so che si tratta di una grande curva di apprendimento per essere pronto per il 2023. Dobbiamo essere realistici, ma allo stesso tempo è fantastico poter parlare con Robert, Pit e i ragazzi negli Stati Uniti e far sì che questo accada come parte di Red Bull KTM. Questo team GP è come un'altra famiglia per me, quindi sarà difficile andarsene, ma questa è una nuova storia davvero emozionante per me e non vedo l'ora di trasferirmi e iniziare tutto questo.

Robert Jonas, Responsabile Motorsports Offroad: "Abbiamo compreso appieno il desiderio di Tom di continuare a correre con la KTM 250 SX-F e di vedere come può estendere i suoi obiettivi di carriera negli Stati Uniti e soprattutto nel supercross. Se riuscirà a imparare e a sviluppare il suo potenziale come ha fatto con noi nel campionato mondiale, allora sarà una grande sorpresa. Sono sicuro che la guida di Ian e Roger in America lo aiuterà nel trasferimento e nel passaggio. Il team qui ha già fatto un po' di supercross con lui e sembra che Tom abbia una predisposizione naturale per questo sport. Si tratta del pilota giusto al momento giusto e con la giusta esperienza ai massimi livelli. Gli auguriamo il meglio e non vediamo l'ora di vedere quali saranno i suoi prossimi traguardi".

Ian Harrison, Red Bull KTM Factory Racing North America: "Non vediamo l'ora di avere un pilota del calibro di Tom che corra per Red Bull KTM negli Stati Uniti. Abbiamo sentito parlare molto bene di Tom, sia per quanto riguarda le gare che per il suo lato personale. Non abbiamo dubbi che salirà in alto anche negli Stati Uniti. Ho parlato personalmente con Tom un paio di volte e sono rimasto impressionato dalla sua attenzione per i dettagli relativi a tutti gli argomenti sulle corse e su come affrontare il trasferimento in un paese diverso". 

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.