Cerca

Seguici con

Red Bull MX

Red Bull Mx Superchampions. Abbiamo visto cose...

Mai come in questa occasione il nostro slogan "la passione non si piazza mai... vince!" è diventata realtà

Red Bull Mx Superchampions. Abbiamo visto cose...
Robe così non se ne sono mai viste, mai. Perché ci sono solo due modi per correre sulla pista di Maggiora: o essere un pilota del circus iridato, o far parte dei 400 riders selezionati per schierarsi al cancelletto della prima edizione del Red Bull MX Superchampions. Uno spettacolo unico, da antologia, dove il Mottaccio del Balmone non è che la cornice perfetta di un evento unico e innovativo. Piloti di ogni età e provenienti da tutte le regioni d'Italia divisi in otto categorie: sono loro i protagonisti di un week-end perfetto, tutto all'insegna dello spettacolo, della competitività e della voglia di emergere.
Mettersi in luce, farsi vedere, essere un vero "MX Superchampion", questo l'obiettivo di tutti i piloti schierati al cancelletto di partenza in un week-end di pura adrenalina. Un susseguirsi di manche senza tregua che, alla fine della giornata, ha decretato i nomi dei vincitori. E scopriamoli i nomi degli otto "Supercampioni del Motocross".

MX1: Alessandro Cavandoli (MC Bazzano)
MX2 Over21: Aurelio Gelmi (MC Green)
MX2 Under21: Simone Croci (MC Hornets)
Open MX1: Paolo Schneider (MC MMX Maggiora Motocross)
Open MX2: Fabio Tessari (MC Team Wallaby Tex)
125: Lentini Alessandro (MC Team Milani)
85: Andrea Zanotti (MC San Marino)
65: Daniel Gimm (MC Cairatese)


Qui potete scaricare invece le classifiche di giornata di tutte le categorie:
ELITE
MX2 UNDER 21
MX2 OVER 21
MX1 GRUPPO A
MX1 OPEN
MX2 OPEN
125
85
65

Un week-end unico, emozionante, esaltante, ma anche impegnativo. Noi di XOffRoad in questa prima edizione del Red Bull MX Superchampions siamo stati coinvolti in maniera diretta, affiancando Red Bull nell'organizzazione dell'evento. Ci siamo infatti occupati della gestione sportiva della manifestazione, seguendo i piloti dal loro iter di selezione a livello regionale a tutte le fasi di gara, dalle iscrizioni alla bandiera a scacchi. Un coinvolgimento attivo, un rapporto diretto con i piloti, rafforzando quell'identità che da sempre ci contraddistingue.
Il nostro claim da quando siamo nati è stato sempre lo stesso: "La passione non si piazza mai… vince", un concetto che abbiamo sempre ribadito sia nelle pagine del giornale sia in tutte le manifestazioni fatte nella nostra pur breve esistenza. Iniziative realizzate con un unico obiettivo, quello di mettere al centro voi: piloti e appassionati. Con l'X-Star, il Winter X Trophy e la Supermoto Cup abbiamo sempre cercato di esservi vicini, di farlo in maniera diretta. E, pur se eravate quasi 400, speriamo di esserci riusciti anche questa volta.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.