Cerca

Seguici con

Supercross

Il vincitore del Carpi Night Show 2022 è Charles Lefrancois

Redazione
dalla Redazione il 17/07/2022 in Supercross
Il vincitore del Carpi Night Show 2022 è Charles Lefrancois
Chiudi

Grande spettacolo nel secondo round degli Internazionali d’Italia Supercross con il francese che precede Angelo Pellegrini e Adrien Escofier

 Grande spettacolo nel secondo round degli Internazionali d’Italia Supercross 24MX che sono stati ospitati dallo storico circuito dall’Arena Cross di Carpi, come sempre preparato alla perfezione dal locale motoclub.

Superfinale – Divertente e combattuta la superfinale alla quale hanno preso parte i primi classificati delle classi Supercross 450 e Lites 250. Allo start a centrare l’holeshot 24 MX è stato Christophe Pourcel (Kawasaki), inserito nella gara fuori classifica dopo il problema alla moto che lo ha estromesso nella 450. Il francese ha messo in mostra la sua classe cristallina dominando la Superfinale per tutta la sua durata. La vittoria assoluta è andata a Charles Lefrancois (Honda) che ha preceduto un fantastico Angelo Pellegrini (Honda-DMX Motosport), autore di una incredibile rimonta che l’ha portato dal sesto posto alla piazza d’onore. Terzo gradino del podio per Adrien Escofier (Husqvarna) che ha preceduto nell’ordine Zonta (GasGas-Bisso Galletto), Camporese (Kawasaki-Gaerne) e Lugana (KTM-Maggiora Park), questi ultimi in sella alla 250. Filippo Zonta

Supercross 450 –  Filippo Zonta (GasGas-Bisso Galletto)  si è aggiudicato l’holeshot portandosi immediatamente al comando. Alle sue spalle Charles Lefrancois (Honda-MB Team) ha mantenuto la seconda posizione per i primi tre giri ma in seguito è stato costretto a cederla al rimontante Adrien Escoffier (Husqvarna). Le prime tre posizioni non sono cambiate nel prosieguo di gara mentre Angelo Pellegrini (Honda-DMX Motosport) e Thomas Berto (Honda-52 Racing Team) hanno chiuso rispettivamente in quarta e quinta posizione. In campionato Zonta guida la classifica a punteggio pieno seguito da Pellegrini, secondo, e Berto, terzo. 

Lites 250 – Il più veloce in partenza nella Lites è stato Paolo Lugana (KTM-Maggiora Park)  seguito dal detentore della Tabella Rossa Lorenzo Camporese (Kawasaki-Gaerne). I primi due hanno viaggiato appaiati per tutta la durata del main event. Dopo quattro giri il veneto è riuscito a prendere la testa ma Lugana non si è arreso e dopo alcune tornate ha ripreso il comando andando a vincere. Il podio finale con Lugana sul gradino più alto e Camporese secondo è stato completato dal terzo posto del francese Thomas Do (Honda). In campionato Lugana e Camporese occupano a pari punti la prima posizione ma la tabella rossa è finita sulla moto del lombardo in virtù del miglior piazzamento a Carpi.

SX Junior 125 – Lo spettacolo non è mancato nella classe 125 che ha visto imporsi Federico Biserni (GasGas-Team Castellari). La tabella rossa Giovanni Meneghello (GasGas-Team Castellari) è scattato al comando e nei primi giri è sembrato non avere rivale ma un errore nell’insidioso tratto tecnico delle tavole lo ha estromesso dalla gara. Alle spalle di Biserni ottimo secondo posto per Andrea Brilli (Yamaha-Team Insubria) che ha preceduto il francese Noam Jayal (GasGas) Grazie alla vittoria di Carpi, Biserni è salito al comando in campionato con Brilli secondo e Meneghello scivolato in terza posizione.

SX Junior 85 – Paolo Martorano (KTM-Fiamme Oro) non ha avuto rivali nella finale della 85. L’emiliano è scattato al comando e l’ha mantenuto fino alla bandiera a scacchi. Ottimo secondo posto per Michael Tocchio (GasGas-Porto Viro) che con il piazzamento odierno si è portato in prima posizione nella classifica di campionato. Simone Beccari (Husqvarna-Gaerne) ha chiuso terzo.Nessuna sosta per gli Internazionali d’Italia Supercross 24MX con i piloti che sabato prossimo.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.