Cerca

Seguici con

Supercross

Ken Roczen e Shane McElrath Campioni World Supercross 2022

Redazione
dalla Redazione il 24/10/2022 in Supercross
Ken Roczen e Shane McElrath Campioni World Supercross 2022
Chiudi

La stagione pilota del World Supercross Championship si è conclusa sabato sera al Marvel Stadium di Melbourne, in Australia, con l'incoronazione di quattro campioni del mondo

Più di 50.000 fan hanno riempito il Marvel Stadium in due notti ricche di azione per il WSX Australian Grand Prix e l'Australian Supercross Championship (AUSX) e hanno applaudito Ken Roczen, nuovo campione WSX dopo il secondo posto nel Gran Premio d'Australia WSX di sabato sera. Il titolo WSX pone fine ad un lungo periodo senza titoli per il pilota Genuine Honda.

"Lo rifarei ancora e ancora, ho vissuto un'esperienza incredibile", ha detto Roczen. "È stata una corsa dura negli ultimi anni ed è per questo che l'ho fatto. Non me ne pento. Mi sono divertito tantissimo qui, adoro venire in Australia e non vedo l'ora di tornarci. Riuscire a conquistare di nuovo un titolo, soprattutto il primo per la mia squadra, è a dir poco fantastico".

Nonostante la foratura di una gomma e l'abbandono della seconda gara, Ken Roczen si è piazzato al secondo posto in classifica generale e ha conquistato abbastanza punti per aggiudicarsi il Campionato del Mondo SX1 2022.

L'americano Joey Savatgy ha vinto la gara WSX di sabato sera, con Roczen secondo e  Justin Brayton terzo. Roczen ha vinto due delle tre gare in programma, ma una gomma a terra, mentre era in testa alla seconda, gli ha impedito di vincere la serata. Savatgy si è aggiudicato la vittoria in quella manche.

Ken Roczen e Shane McElrath Campioni World Supercross 2022

Nella SX2 l'americano Shane McElrath è stato incoronato campione del mondo dopo aver vinto il WSX Australian Grand Prix davanti al britannico Max Anstie e all'australiano Aaron Tanti. Tanti ha entusiasmato il pubblico australiano con un'impressionante vittoria nella seconda manche del GP.

"Una vittoria è una vittoria, non è mai facile", ha detto McElrath. "Questi ragazzi hanno reso le cose difficili. Abbiamo avuto un tempo di preparazione minimo, ma il Rick Ware Racing non ha smesso di lavorare. Per questo abbiamo lavorato per migliorare ogni volta che siamo scesi in pista. Sia lodato Dio, siamo qui. Il numero uno è un bambino. Sono orgoglioso di questa squadra e di quello che ha fatto in poche settimane, gloria a Dio".

MotoConcepts ha vinto la classifica a squadre e Honda ha conquistato il campionato costruttori dopo le ottime prestazioni dei suoi piloti a Cardiff e Melbourne.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.