Cerca

Seguici con

Supermoto

Internazionali Supermoto: a Ortona vince ancora Schmidt, Monticelli miglior italiano

Redazione
dalla Redazione il 03/07/2022 in Supermoto
Internazionali Supermoto: a Ortona vince ancora Schmidt, Monticelli miglior italiano
Chiudi

Il marchigiano spezza il dominio di Sammartin, che durava da 10 gare. Bartolini, Ferrara, Surra, Di Cicco, Valdemi e Giuliani gli altri protagonisti di giornata

Otto su otto. Continua la marcia trionfale di Marc Reiner Schmidt negli Internazionali d’Italia supermoto Motorex 2022. Il tedesco domina anche la quarta prova, al circuito internazionale d’Abruzzo di Ortona, e si riafferma come il mattatore del campionato.

In una giornata di caldo africano, con la temperatura dell’asfalto che arriva a superare ampiamente i 50 gradi, Marc Reiner Schmidt (TM – L30 racing) guida dall’inizio alla fine le due manche della S1, aggiudicandosi la giornata a punteggio pieno.

Diego Monticelli - ph. Supermoto ItaliaDiego Monticelli

La grande novità è alle sue spalle: Diego Monticelli (Honda – Team BRT) spezza il dominio di Elia Sammartin (TM – L30 racing) nella classifica della S1 italiana, che durava da 10 gare consecutive. Monticelli riesce nell’impresa con un secondo e un terzo di manche, mentre Sammartin totalizza un quarto e un secondo. Bravo e sfortunato anche Gioele Filippetti (Honda – Team BRT), terzo degli italiani.

Nella S2 doppio successo di Fabrizio Bartolini (Honda – Team MP racing), che fa bottino pieno di punti e allunga nuovamente in testa al campionato. Il suo principale rivale Andrea Stucchi (TM – Team 11) termina terzo, con un quarto e un secondo posto, preceduto anche da Erik Tesconi (Honda – Liguria racing), secondo e terzo di manche.

Podio S3 - ph. Supermoto ItaliaPodio S3

Con un primo e un secondo di manche, Damien Giordano Ferrara (Honda – Bisalta drivers Cuneo) conquista la S3, guadagnando punti importanti in vetta alla classifica. Matteo Frassino (Honda – Team BRT), Jacopo Monti (Honda – Motodromo Castelletto) e Tommaso Pompilio (TM – Gamma) si piazzano dietro al francese, tutti a stretto contatto.

Nella S4 Alberto Surra (Honda – Spoleto) bagna con una doppietta il suo debutto stagionale agli Internazionali d’Italia supermoto Motorex, al termine di due gare corse a ritmi altissimi. Marco Malone (Honda – FRT racing 2) conquista una seconda posizione importante per il morale e per il campionato, davanti al capoclassifica Kevin Vandi (TM – L30 racing).

Alberto Surra vince la S4 - ph. PhawkmaniaAlberto Surra

Daniele Di Cicco (Honda – I briganti della torre) è il dominatore della S5 e rafforza la sua tabella rossa ai danni di Mauro Cucchietti (Honda – Gazza racing), che sulla pista di casa del rivale deve accontentarsi di due piazze d’onore. Terzo posto per Paolo Terraneo (Yamaha – Team MP racing), a pari punti con Raffaele Pirri (Yamaha – Racing Palermo).

Per Matteo Valdemi (Honda – Liguria racing) doppietta e primato in classifica della S Young che si consolida. Seconda posizione per Lorenzo Ferro (Husqvarna – Varese).

Luana Giuliani - ph. Supermoto ItaliaLuana Giuliani

Impresa di Luana Giuliani (KTM – AC4 racing team) nella S Junior: la ragazza romana fa la pole e stravince entrambe le manche, mettendosi dietro i rivali Luca Maria Contardi Casagrande (TM – L30 racing) e Andrea Benvenuti (KTM – FRT racing 2), che passa in testa alla classifica.

Nell’ambito della calda giornata di Ortona sono state anche presentate le due squadre che vestiranno la maglia azzurra al prossimo Supermoto delle nazioni. Il vicepresidente della FMI Rocco Lopardo ha voluto fare di persona il suo in bocca al lupo alla spedizione guidata dal coordinatore Supermoto Attilio Pignotti e il commissario tecnico Massimo Beltrami. A difendere i colori azzurri saranno Elia Sammartin, Gioele Filippetti e Diego Monticelli, affiancati dalla squadra junior che schiera Michele Ferrari, Matteo Frassino e Tommaso Pompilio.

Gli Internazionali d’Italia supermoto Motorex 2022, invece, si prendono un mese di pausa, prima di ritrovarsi il 7 agosto al circuito di Viterbo.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.