Cerca

Seguici con

Moto

"Chi l'ha vista?" - MCM 948 V2Twin

Redazione
dalla Redazione il 04/02/2021 in Moto
"Chi l'ha vista?" - MCM 948 V2Twin
Chiudi

Il motore Folan di orgine svedese e i capitali americani non furono sufficienti per far vedere la luce a questo affascinante progetto

La prima versione della MCM 948 fu presentata al Salone di Colonia del 1994. La moto era costruita in California dal marchio creato dai fondatori Bill Thomas, Bill Kniegge, Ove Hasselberg e Bjorn Elvin

Montava un leggero motore Folan V2 e si trattava di un progetto interessante e per certi versi rivoluzionario, la prima vera moto da enduro bicilindrica, tipologia fino ad allora sconosciuta. La moto sarebbe dovuta essere disponibile in due cilindrate da 748 e 948 cc, il primo accreditato di 75 cv, il secondo di 100cv. Il telaio era perimetrale con motore sospeso, la forcella anteriore era un’unità White Power e al posteriore c'era un ammortizzatore della stessa marca, posizionato asimmetricamente sul braccio sinistro del forcellone.

"Chi l'ha vista?" - MCM 948 V2Twin
"Chi l'ha vista?" - MCM 948 V2Twin

La prima versione della MCM 948 fu presentata al Salone di Colonia del 1994. La moto era costruita in California dal marchio creato dai fondatori Bill Thomas, Bill Kniegge, Ove Hasselberg e Bjorn Elvin

Montava un leggero motore Folan V2 e si trattava di un progetto interessante e per certi versi rivoluzionario, la prima vera moto da enduro bicilindrica, tipologia fino ad allora sconosciuta. La moto sarebbe dovuta essere disponibile in due cilindrate da 748 e 948 cc, il primo accreditato di 75 cv, il secondo di 100cv. Il telaio era perimetrale con motore sospeso, la forcella anteriore era un’unità White Power e al posteriore c'era un ammortizzatore della stessa marca, posizionato asimmetricamente sul braccio sinistro del forcellone.

Il twin della Folan da 948cc era basato sul monocilindrico 450cc. Era un classico motore di scuola svedese, leggero, semplice e molto potente.

Il marchio Folan era stato fondato nel 1982 e il derivava dalle prime lettere dei nomi dei fondatori, Fredy Olsson e Lars Nilsson. Folan si fece conoscere negli anni ’80 per alcune idee molto “estreme”, come ad esempio un motore 2000 cc. a cinque cilindri due tempi e un bicilindrico per sidecar cross, tutti basati su materiale 2T Husqvarna. Il nuovo bicilindrico arrivò nel panorama motociclistico proprio negli anni in cui i quattro tempi stavano tornando alla ribalta. I mono quattro tempi di Husqvarna, Husaberg e Folan erano collegati tra di loro in quanto condividevano progettisti, ingegneri e componenti anche se a ben guardare derivavano tutti dai primi quattro tempi Husqvarna, quelli famosi per utilizzare gli stessi carter del 2 tempi, lubrificati per "sbattimento", tramite una valvola a lamelle. Quando, nel 1987, Husqvarna venne acquisita da Cagiva e la produzione fu trasferita in Italia, gli ingegneri svedesi si sparsero in varie aziende iniziando a lavorare su altri progetti, dando vita a diverse versioni del motore originale. Nacquero così i motori Husaberg e Folan con quest’ultima che fornì i propri propulsori prima a MCM e poi ad Highland.

La MCM 948 utilizzava il V-twin da 948 cc e 100 cavalli, con i cilindri che formavano un angolo di 60°, alesaggio e corsa 95 x 66 mm., alimentazione con due carburatori Mikuni da 40 mm., trasmissione a sei rapporti, accensione elettronica Sem da 140 Watt con bobine integrate nelle candele e nelle intenzioni dei proprietari avrebbe dovuto essere il primo modello di una linea che includeva anche una monocilindrica 450 cc da cross ed enduro. Sfortunatamente, i soldi dei quattro investitori finirono prima che la linea di produzione si accendesse.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.