Cerca

Seguici con

Motocross

Italiano MX Senior - Femminile. Chicco Chiodi principe del fango

La pioggia ha costretto gli organizzatori a tagliare un pezzo della pista e poi a porre fine alla manifestazione al termine delle prime manche

Italiano MX Senior - Femminile. Chicco Chiodi principe del fango
Programma di gare dimezzato a Odolo (BS), nella sesta prova del campionato italiano 125, Veteran e Femminile. Il motivo è stato la pioggia, che ha costretto gli organizzatori prima a tagliare un pezzo della pista bresciana e poi a porre fine alla manifestazione al termine delle prime manche. In questo arco di tempo il fango ha comunque esaltato le qualità tecniche e caratteriali dei piloti.
Il grande protagonista della giornata, come da pronostici, è stato Chicco Chiodi (Yamaha – Galaello), che ha partecipato alla gara di casa nella 125 e ha messo in riga tutti gli avversari, confermando ancora una volta la sua sconfinata classe. Grande prova anche di Mahy Villanueva (KTM – Mcv Motorsport), secondo al rientro dopo un lungo infortunio. Terza posizione per un altro veterano, Felice Compagnone (KTM – Celestini), che ha tenuto in vita un barlume di speranza per la corsa al titolo, recuperando qualche punticino a un prudente Dawid Ciucci (KTM – Fermignanese).
L’altro uomo del giorno è stato Tiziano Peverieri (Honda – Fagioli), che ha espletato l’ultima formalità che gli mancava per confermarsi campione della Veteran MX1. A Odolo il marchigiano è stato battuto da David Liardi (Honda – Pontremoli), ma la seconda posizione di categoria gli è bastata per assicurarsi il titolo. Un traguardo a cui è vicinissimo anche il vincitore di giornata, Graziano Peverieri (Yamaha – Fagioli), a cui saranno sufficienti appena 4 punti nell’ultima prova per vincere il campionato della Veteran MX2. Gianluca Faccioli (KTM – Castel San Pietro Terme), secondo a Odolo, è l’unico che la matematica tiene ancora in corsa, ma il bolognese avrebbe bisogno di un miracolo.
Nella Femminile Kiara Fontanesi (Yamaha – Fiamme Oro) è tornata e ha ripreso da dove aveva lasciato: dominando. Seconda posizione per l’ospite tedesca Larissa Papenmeier (Suzuki), mentre la capoclassifica Giorgia Montini (Yamaha – Garda Lake) ha resistito in terza piazza. Elisa Galvagno (Yamaha – Megan Racing), quarta, è stata l’ultima al traguardo a pieni giri, in una gara che per le ragazze si è rivelata un vero inferno: su 25 iscritte, solo 7 sono riuscite a classificarsi.
Superveteran nel segno, come al solito, di Fabio Occhiolini (Honda – Aretina), già campione della MX1 a Montevarchi ma imbattibile anche sul fango di Odolo. Dietro al toscano si è piazzato Ubaldo Di Domenicantonio (KTM – Milani), che ha allungato sensibilmente in vetta alla classifica della MX2. Rientro in gara e podio per Marco Ravaglia (Suzuki – Sasso Marconi), mentre il pugliese Corrado Sallicati (Honda – Cerbone) si è premiato per la lunga trasferta con il secondo posto nella MX2. A riposo i piloti della Master, che hanno preferito non scendere in pista per via delle condizioni del tracciato troppo difficili.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.