Cerca

Seguici con

Motocross

Mondiale MXGP 2018 - Imola. Herlings e Prado festeggiano con la vittoria

Jeffrey Herlings e Jorge Prado onorano al meglio i titoli iridati con due doppiette. Cairoli cade nella manche di qualifica ed è costretto al forfait. Grande prestazione di Michele Cervellin, quarto nella MX2 e settimo nella classifica finale

Mondiale MXGP 2018 - Imola. Herlings e Prado festeggiano con la vittoria
L’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola ha ospitato l’ultimo round del Campionato Mondiale FIM Motocross 2018, il Gran Premio d’Italia. Il bellissimo e spettacolare tracciato ottenuto nella parte finale dello storico autodromo italiano che, nel lontano 1948, ha ospitato la prima gara internazionale di motocross disputata in Italia, ha attirato un buon pubblico che ha gremito la tribuna naturale della Rivazza per tutto il fine settimana.
Nella MXGP, fresco del titolo conquistato a Assen due settimane fa, Jeffrey Herlings non ha avuto rivali nemmeno ad Imola dove ha vinto, dominando, qualifica ed entrambe le manche. Ottimo secondo posto per Tim Gajser che ha chiuso le due gare sempre alle spalle del vincitore, mentre Clement Desalle ha chiuse entrambe le manche al terzo posto, precedendo in classifica il compagno di squadra Julien Lieber. Buoni piazzamenti anche per Gautier Paulin e Jeremy Van Horebeek che hanno ottenuto rispettivamente la quinta e sesta posizione assoluta. Sfortuna per Antonio Cairoli che è stato costretto a disertare la gara per una botta rimediata in qualifica. Il pilota italiano è finito fuori dal tracciato durante il quinto giro, mentre era in rimonta dopo una partenza non perfetta. L’atterraggio sull’asfalto nella zona a ridosso della struttura della pit lane, non è stato dei più morbidi e nell’urto al suolo il siciliano ha riportato una dolorosa contusione del fianco destro.
Antonio Cairoli: “Prima di tutto devo dire che Imola è un posto fantastico dove venire a correre, ne sono davvero contento e penso che questo sia il modo per portare il nostro sport ad un altro livello. D’altro canto, devo anche dire che c’erano molte zone pericolose intorno alla pista e su questo lato dovremo lavorare in futuro per migliorare la sicurezza. Ieri ho commesso un errore e sono caduto, fortunatamente non mi sono fatto male troppo male, ma sono atterrato duramente sull’asfalto. Sono davvero deluso di non aver potuto correre di fronte al mio pubblico, ma stamattina ero veramente dolorante. Ho provato a fare alcuni trattamenti che mi permettessero di guidare durante il warm up, mappar essendo una persona con una soglia eli dolore molto elevata stavolta non ci sono riuscito. Inoltre, non avrei avuto la possibilità di partire bene dall’ultimo cancello, quindi ho dovuto guardare al futuro e al Motocross delle Nazioni della prossima settimana; è una gara molto importante per me e per l’Italia, quindi insieme al team abbiamo deciso di non prendere rischi.”
Jorge Prado ha confermato la grande stagione KTM aggiudicandosi il titolo della classe MX2. Il pilota del Team KTM-De Carli, arrivato a Imola con il titolo già in tasca grazie al forfait di Pauls Jonass per infortunio, ha ottenuto una bella doppietta aggiudicandosi il Gran Premio. L’accoppiata Husqvarna factory formata da Thomas Olsen e Thomas Covington ha chiuso al secondo e terzo posto assoluto. Grazie al risultato di oggi il danese ha ottenuto il terzo posto nella classifica finale di Campionato.
Archiviato l’ultimo appuntamento iridato della stagione, il prossimo fine settimana il tracciato statunitense di Red Bud ospiterà la settantumesima edizione del Motocross delle Nazioni che chiuderà definitivamente la stagione 2018.



MXGP Race 1 Top Ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 34:41.213; 2. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:12.438; 3. Clement Desalle (BEL, Kawasaki), +0:28.131; 4. Gautier Paulin (FRA, Husqvarna), +0:30.461; 5. Julien Lieber (BEL, Kawasaki), +0:32.590; 6. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:34.849; 7. Shaun Simpson (GBR, Yamaha), +0:35.907; 8. Jeremy Van Horebeek (BEL, Yamaha), +0:43.218; 9. Max Anstie (GBR, Husqvarna), +0:51.689; 10. Evgeny Bobryshev (RUS, Suzuki), +0:54.842.

MXGP Race 2 Top Ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 34:35.763; 2. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:34.828; 3. Clement Desalle (BEL, Kawasaki), +0:50.772; 4. Julien Lieber (BEL, Kawasaki), +1:01.847; 5. Jeremy Van Horebeek (BEL, Yamaha), +1:03.991; 6. Gautier Paulin (FRA, Husqvarna), +1:06.621; 7. Shaun Simpson (GBR, Yamaha), +1:07.493; 8. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), +1:09.285; 9. Kevin Strijbos (BEL, KTM), +1:15.790; 10. Evgeny Bobryshev (RUS, Suzuki), +1:20.562.

MXGP Overall Top Ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 50 points; 2. Tim Gajser (SLO, HON), 44 p.; 3. Clement Desalle (BEL, KAW), 40 p.; 4. Julien Lieber (BEL, KAW), 34 p.; 5. Gautier Paulin (FRA, HUS), 33 p.; 6. Jeremy Van Horebeek (BEL, YAM), 29 p.; 7. Shaun Simpson (GBR, YAM), 28 p.; 8. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 24 p.; 9. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), 23 p.; 10. Evgeny Bobryshev (RUS, SUZ), 22 p.

MXGP Championship Top Ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 933 points; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 782 p.; 3. Clement Desalle (BEL, KAW), 685 p.; 4. Tim Gajser (SLO, HON), 669 p.; 5. Gautier Paulin (FRA, HUS), 574 p.; 6. Romain Febvre (FRA, YAM), 544 p.; 7. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), 534 p.; 8. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 469 p.; 9. Jeremy Van Horebeek (BEL, YAM), 433 p.; 10. Max Anstie (GBR, HUS), 386 p.


MX2 Race 1 Top Ten: 1. Jorge Prado (ESP, KTM), 33:49.364; 2. Thomas Kjer Olsen (DEN, Husqvarna), +0:21.043; 3. Henry Jacobi (GER, Husqvarna), +0:36.879; 4. Michele Cervellin (ITA, Yamaha), +0:39.380; 5. Marshal Weltin (USA, Kawasaki), +0:44.867; 6. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:48.945; 7. Thomas Covington (USA, Husqvarna), +0:50.601; 8. Ben Watson (GBR, Yamaha), +0:56.013; 9. Anthony Rodriguez (VEN, Yamaha), +1:02.653; 10. Simone Furlotti (ITA, Yamaha), +1:04.280.

MX2 Race 2 Top Ten: 1. Jorge Prado (ESP, KTM), 34:00.879; 2. Hunter Lawrence (AUS, Honda), +0:02.164; 3. Thomas Covington (USA, Husqvarna), +0:15.652; 4. Thomas Kjer Olsen (DEN, Husqvarna), +0:18.136; 5. Anthony Rodriguez (VEN, Yamaha), +0:20.887; 6. Samuele Bernardini (ITA, Yamaha), +0:28.846; 7. Michele Cervellin (ITA, Yamaha), +0:33.265; 8. Calvin Vlaanderen (NED, Honda), +0:34.859; 9. Henry Jacobi (GER, Husqvarna), +0:42.038; 10. Richard Sikyna (SVK, KTM), +0:42.743.

MX2 Overall Top Ten: 1. Jorge Prado (ESP, KTM), 50 points; 2. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 40 p.; 3. Thomas Covington (USA, HUS), 34 p.; 4. Michele Cervellin (ITA, YAM), 32 p.; 5. Henry Jacobi (GER, HUS), 32 p.; 6. Anthony Rodriguez (VEN, YAM), 28 p.; 7. Jago Geerts (BEL, YAM), 25 p.; 8. Hunter Lawrence (AUS, HON), 22 p.; 9. Calvin Vlaanderen (NED, HON), 22 p.; 10. Ben Watson (GBR, YAM), 17 p.

MX2 Championship Top Ten: 1. Jorge Prado (ESP, KTM), 873 points; 2. Pauls Jonass (LAT, KTM), 777 p.; 3. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 673 p.; 4. Ben Watson (GBR, YAM), 602 p.; 5. Thomas Covington (USA, HUS), 599 p.; 6. Calvin Vlaanderen (NED, HON), 543 p.; 7. Michele Cervellin (ITA, YAM), 397 p.; 8. Jago Geerts (BEL, YAM), 391 p.; 9. Hunter Lawrence (AUS, HON), 353 p.; 10. Henry Jacobi (GER, HUS), 343 p.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.