Cerca

Seguici con

Enduro

Assoluti Enduro: Wil Ruprecht ritrova la vittoria nella seconda giornata a Piediluco

Redazione
dalla Redazione il 25/04/2021 in Enduro
Assoluti Enduro: Wil Ruprecht ritrova la vittoria nella seconda giornata a Piediluco
Chiudi

Il pilota del Team TM Boano è riuscito a compiere un’incredibile rimonta nei confronti della coppia Matteo Cavallo e Brad Freeman, scattata in testa ad inizio giornata

Assoluti Enduro: Wil Ruprecht ritrova la vittoria nella seconda giornata a Piediluco

Un vortice di emozioni incredibili ha accompagnato l’intera giornata di gara domenicale del terzo round del Campionato Assoluti d’Italia Enduro Borilli Racing – Ufo Plast 2021.  A spuntarla, sulle rive del placido lago di Piediluco, è stato il velocissimo Wil Ruprecht del Team TM Boano che è riuscito nell’impresa di compiere un’incredibile rimonta nei confronti della coppia Freeman – Cavallo, scattata in testa ad inizio giornata.

La manifestazione, organizzata e gestita in maniera straordinaria dagli uomini del Moto Club Racing Terni, ha visto ai nastri di partenza 180 piloti, divisi tra Assoluti e Coppa Italia. I riders, provenienti da tutta Italia, hanno trovato ad attenderli un giro “vecchio stile” con due settori, separati dal C.O. alla partenza e uno di metà giro, e tre speciali ad alto tasso tecnico in grado di mettere in risalto le caratteristiche dei piloti che hanno dovuto affrontarle in condizioni davvero differenti nei due giorni di gara: umide e scivolose il sabato e dure e secche la domenica.

Assoluti Enduro: Wil Ruprecht ritrova la vittoria nella seconda giornata a Piediluco

Gli atleti degli Assoluti hanno effettuato quattro giri in entrambi i giorni mentre quelli della Coppa Italia la domenica si sono fermati al terzo giro effettuando, a differenza del sabato, anche la speciale Estrema X-CUP Motocross Marketing-Galfer.

Il clima pienamente primaverile ha fatto da sfondo alla meravigliosa sfida che i campioni di livello mondiale ci hanno regalato in questo giorno di festa nazionale. Wil Ruprecht, dopo la giornata difficile di ieri, è riuscito a trovare il giuso feeling con la moto e ha inanellato una serie di tempi da top 10, fino a metà gara per poi, dalla fine del secondo giro, sferrare l’attacco definitivo alla coppia di testa Freeman – Cavallo.

L’inglese Brad Freeman (Betamotor), veloce ma non incisivo come nella giornata di ieri, si è portato al comando della provvisoria a partire dalla prima speciale ed è riuscito a gestire il vantaggio quasi fino alla fine. Ad insidiare Freeman nella prima parte di gara è stato il poliziotto Matteo Cavallo (TM – Boano) che è riuscito ad avere la meglio sul pilota di oltre manica ma ha dovuto cedere all’incredibile ascesa del compagno di Team Ruprecht.

Assoluti Enduro: Wil Ruprecht ritrova la vittoria nella seconda giornata a Piediluco

Il podio finale si è quindi deciso solo all’ultima PS di giornata, lo Scott Enduro Test: Freeman non va oltre la 19° posizione e lascia il secondo posto assoluto a Cavallo che trionfa nel Trofeo Airoh Cross Test e nella 250 4T su Andrea Verona (GASGAS), quarto assoluto, e Samuele Bernardini (Honda).

Il Trofeo X-CUP Motocross Marketing-Galfer incorona Lorenzo Macoritto come vincitore della 5^ prova di stagione con un vantaggio di soli 29 decimi su Freeman. Il pilota del Team Boano, oltre alla speciale classifica dedicata al più veloce nella speciale estrema, porta a casa la vittoria della classe 250 2T su Maurizio Micheluz (Husqvarna – Osellini) e Guido Conforti (Husqvarna).

Ottavo posto assoluto, dietro Macoritto, per la prima 125 della classifica generale guidata dall’esperto Davide Guarneri che si mette dietro, nella classifica di classe, Roberto Rota (KTM) e il siciliano Giuliano Mancuso (Fantic – D’Arpa Racing).

In ritardo rispetto a ieri il pilota Honda RedMoto Thomas Oldrati: il poliziotto bergamasco chiude nono assoluto vincendo nuovamente la classe 450 e accorciando in campionato su Alex Salvini (Honda – S2 Motorsport). Terzo gradino del podio per Nicola Recchia (GASGAS).

Assoluti Enduro: Wil Ruprecht ritrova la vittoria nella seconda giornata a Piediluco

Colpo di scena nella classe Junior dove il leader di campionato, Matteo Pavoni (TM – Boano) è costretto al ritiro per un problema elettrico. A trionfare, per la prima volta nel 2021, è il giovane Manolo Morettini in sella alla piccola KTM 250 4T del Team Pro Racing Sport. Secondo posto per il sardo Claudio Spanu (Husqvarna – Osellini) che ha la meglio sul vincitore del Trofeo Eleveit Enrico Rinaldi (GASGAS – Motogamma).

Ordine d’arrivo identico al Day 1 per la classe 300: primo Gian Luca Martini (Betamotor), secondo Thomas Marini (TM – Boano) e terzo Michele Musso (Sherco).

La giostra della classe Youth vede il quarto vincitore diverso, in cinque gare disputate: ad avere la meglio oggi è Daniele Delbono (Fantic – Jet Racing) per solo mezzo secondo nei confronti di Kevin Cristino (Fantic – D’Arpa Racing) e tre secondi da Riccardo Fabris (Fantic – Jet Racing).

Il Gruppo Sportivo Fiamme Oro si aggiudica la classifica dei Motoclub con Oldrati, Micheluz e Cavallo che riescono ad avere la meglio sul MC Sebino e sul MC Lago d’Iseo. Tra i Team Indipendenti vittoria in solitaria per Osellini.

Assoluti Enduro: Wil Ruprecht ritrova la vittoria nella seconda giornata a Piediluco

Nella Coppa Italia Borilli Racing – Ufo Plast vittoria assoluta per Filippo Moletta (Husqvarna) che vince anche nella classe Senior su Massimo Wolkow Mutti (Husqvarna) ed Elia Campagnolo (Honda). Secondo assoluto Alessandro Guerra (GASGAS), primo tra i giovani della Cadetti davanti a Daniele Vaira (Sherco) e Simone Angeretti (TM). Restando tra i giovani passiamo nella classe Junior dove ad avere la meglio è il terzo assoluto Alessio Beccafichi (Honda). Seconda piazza per Federico Trabucco (KTM) e terza per Alessio Caselli (Beta). Nella Major podio cosi composto: Mirko Colombo (KTM), Ivo Zanatta (GASGAS) e Agostino Volpi (Honda). Luca Colorio (Vent) vince nuovamente la classe 50 su Manuel Verzeroli (Vent) e Davide Mei (Valenti).

Non cambia nulla rispetto a ieri nella Coppa FMI Borilli Racing-Ufo Plast 2021 dove vincono Andrea Cervellin (Honda – Specia) nella 4 Tempi e Andrea Gheza (Beta) nella 2 Tempi.

Le premiazioni sono avvenute in perfetto orario presso il circolo remiero di Piediluco. Oltre al presidente del Motoclub Racing Terni Ortenzo Sanguinato hanno presenziato il sindaco di Terni e l’Assessore allo Sport Elena Proietti Leonardo Latini. Presenti alla manifestazione anche il presidente FMI avv. Giovanni Copioli e il pilota della MotoGP Danilo Petrucci.

L’appuntamento con gli Assoluti d'Italia Enduro 2021 è per il 16 maggio quando, a Fabriano (AN) andrà in scena la 6^ tappa della stagione.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.